Seguici su

Cerca nel sito

“Screening audiologico universale per la sordità neonatale”

Domani a Fondi. Tra i presenti anche l'assessore della Regione Lazio, Aldo Forte

Più informazioni su

Il Faro on line – Sabato 31 marzo 2012, alle ore 9,30 presso la sala conferenze ospedale Fondi, verrà presentato il progetto “Dioniso” della Regione Lazio, sullo “screening audiologico universale per la sordità neonatale”, ovvero fai il primo regalo a tuo figlio.
 
“È un progetto a cui tengo particolarmente – sottolinea Loreto Bevilacqua – perché la prevenzione è uno dei fattori determinanti in sanità. La Regione, con il progetto Dioniso, si è dimostrata sensibile nei confronti di una problematica che interessa due bambini ogni mille nuovi nati. La sordità può creare difficoltà nell’inserimento sociale e scolastico, per questo è importante intervenire in tempo. L’augurio è che anche altre strutture pontine ci seguano”.
 
Tra le malattie ad elevato impatto sociale e sanitario la sordità ha un posto di notevole importanza ( in Italia nascono circa 600 bambini sordi l’anno, 1,5 per mille circa). Senza una diagnosi precoce tale patologia rischia di essere invalidante con una vera e propria disabilità nell’ambito della comunicazione con gravi riflessi nell’inserimento sociale. Per questo la Regione Lazio ha lanciato il “Progetto Pilota Dioniso” con l’obiettivo di avviare uno screening universale in grado di individuare tali patologie entro pochi giorni dalla nascita ed intervenire precocemente per l’eventuale eliminazione della patologia invalidante. Il progetto di screening che fino ad ora vede la sua realizzazione solo in alcune strutture neonatologiche di ospedali romani , vedrà l’inserimento della Struttura di Assistenza Neonatale e Pediatrica  dell’Ospedale di Fondi, diretta dal dott. L.Bevilacqua ,che si raccorderà con le Struttura di Otorinolaringoiatria  Universitaria di Terracina diretta dal Prof. Andrea Gallo. L’idea è quella di promuovere tale sceening anche presso le altre strutture neonatologiche e otorinolaringoiatre degli altri ospedali provinciali. Tutto sarà raccordato con le strutture di terzo livello che  effettueranno la diagnosi definitiva e la programmazione della terapia. Lo screening coinvolge gli operatori medici, le infermieri e puericultrici del Nido, ed è un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso e privo di ogni rischio, fatto nei primi giorni di vita, che sicuramente può cambiare il futuro dei bambini affetti.
 
Il progetto sarà presentato da Loreto Bevilacqua, Direttore dell’UOC Assistenza Neonatale e Pediatrica Ospedale Fondi, da Carlo Diaferia, responsabile regionale del progetto, Direttore UOC Otorinolaringoiatra Ospedale Marino, da Roberto Filipo, coordinatore scientifico del progetto, Direttore Dipartimento Organi di Senso Università La Sapienza di Roma, da Gianfranco Cianfone, Direttore UOC di Audiologia Università La Sapienza di Roma, da Andrea Gallo Direttore Otorinolaringoiatra Università La Sapienza sede di Terracina, da Giuseppe Spaziani, Direttore U.O.C.Otorinolaringoiatra Ospedale Latina, da A. Musacchio, da R. Turchetta, da Francesco Diaferia. Parteciperanno all’iniziativa il Sindaco di Fondi  Salvatore di Meo, il Direttore Generale dell’ASL Latina  Renato Sponzilli, il Direttore Sanitario Aziendale Ennio Cassetta, il Direttore Sanitario P.O.C. Dott. Sergio Parrocchia,  conclude i lavori l’Assessore della Regione Lazio Aldo Forte. 

Più informazioni su