Seguici su

Cerca nel sito

Wwf, sabato si spegne il Castello di Giulio II

L’Ora della Terra è la più grande mobilitazione volontaria per la lotta al cambiamento climatico

Più informazioni su

Il Faro on line – Quest’anno l’Ora della Terra sarà anche a Ostia. “Invitiamo tutti gli abitanti del litorale – dice Maria Gabriella Villani, Presidente del WWF Litorale Romano – a venire ad Ostia Antica nel borgo medioevale, dove alle 20.30 di sabato 31 marzo si spegneranno le luci del castello di Giulio II, grazie alla collaborazione delle Sovrintedenza archeologica di Ostia. Varie iniziative a lume di candela animeranno l’Ora dellaTerra. Il gruppo Scout di Ostia Antica canterà il Cantico delle creature, il gruppo teatrale dell’Università delle Tre Età leggerà alcuni brani del premio Nobel per la Pace, recentemente scomparsa, la keniana Wangari Maathai, con un sax in sottofondo, ed il coro femminile EOS canterà alcuni brani al lume di candela. 

L’Ora della Terra del WWF, la più grande mobilitazione volontaria per la lotta al cambiamento climatico e per il futuro sostenibile, il 31 marzo darà vita a un emozionante giro del mondo a luci spente attraverso tutti i fusi orari, per coinvolgere persone, città, istituzioni e imprese nel cambiamento che potrà dare al mondo un futuro sostenibile, “ispirando” azioni concrete a tutti i livelli della società. Sono oltre 300 i piccoli e grandi Comuni italiani ad aver già confermato la loro partecipazione, dai grandi capoluoghi come Roma, Milano, Venezia, Torino, Firenze e Napoli fino a piccole cittadine di montagna o in riva al mare. 

Tante le new entries degli spegnimenti 2012, come la ‘prima’ di Earth Hour alla Scala di Milano, a piazza San Marco e Palazzo Ducale a Venezia, a Castel Sant’Angelo a Roma, al Duomo e al Battistero di Firenze, la Cupola di San Pietro, la Torre di Pisa, la Mole Antonelliana di Torino, il Pirellone di Milano, l’Acquario di Genova, i Sassi di Matera e tantissimi altri. A spegnere le luci saranno anche uffici, negozi, case private e sedi istituzionali, mentre in decine di città lungo tutto lo stivale, saranno organizzate cene a lume di candela, eventi di piazza, iniziative speciali e visite serali nelle Oasi WWF per portare l’attenzione degli italiani su quanto il futuro sostenibile sia urgente e possibile. 

“Chi non potrà venire darà il proprio contributo spegnendo le luci di casa dalle 20.30 alle 21.30 del 31 marzo, in contemporanea con la popolazione di più di 1000 città in tutto il mondo e accendere, così, un messaggio che risuonerà in ogni angolo del pianeta”.
 
Tutti gli appuntamenti, oltre a video, testimonial, iniziative speciali, su www.wwf.it 

Più informazioni su