Seguici su

Cerca nel sito

Approvato il regolamento per l’arredo urbano e l’occupazione degli spazi pubblici

"Un atto molto importante – afferma il sindaco Forte - che viene a colmare il vuoto normativo esistente"

Più informazioni su

Il Faro on line – La commissione consiliare urbanistica  ha approvato il piano per l’arredo urbano, l’occupazione di spazi pubblici e localizzazione di chioschi-dehors.  “ Un atto molto importante – afferma il sindaco Forte –  che viene a colmare il vuoto normativo esistente. Il Comune di Formia si è dotato di un regolamento che detta le norme per il decoro, l’immagine urbana ed il sistema per il controllo dello spazio aperto e per lo sviluppo di tutte le attività al suolo. Questo regolamento disciplina principalmente l’occupazione del suolo pubblico sia con l’aspetto dei chioschi e dehors, stagionali o permanenti, sia con tutto quello che riguarda il corredo urbano,  insegne, tende oltre ad alcune aree destinate a mercato, con la finalità di migliorare l’ambiente urbano cittadino e periferico in maniera da potenziare la vocazione turistica  commerciale della città.

La proposta approvata mira a valorizzare sul piano dell’estetica le aree del centro storico, centro urbano commerciale, nuova espansione, resto del territorio. Gli obiettivi preposti  sono finalizzati alla riduzione del caos urbano, una maggiore pulizia, sicurezza e manutenzione delle aree, abbellimento delle strade cittadine, arricchimento del corredo urbano. Il nuovo strumento normativo approntato viene in tal modo incontro alle aspettative delle realtà economiche, sociali e culturali della città e nello stesso tempo risponde alle opportunità ed esigenze di vivibilità, tutela ambientale e decoro urbano del territorio. Regolamentare il settore significa soprattutto ampliare la qualità dell’offerta turistica puntando sul miglioramento dei servizi degli esercizi in un quadro di sostenibilità delle risorse del tessuto urbano e sociale della città”.Per adottare nuovi strumenti di regolamentazione in linea con i principi di equità e snellezza applicativa si è proceduto in materia di arredo urbano ad una suddivisione del territorio in ambiti: Piazza S.Erasmo, Piazza S.Anna- rampa Capo Castello, Piazza dell’Olmo-Chiesa del Carmine, Piazza S.Teresa, Spazio antistante Ufficio Postale, Piazza della Vittoria, Villa Comunale Umberto I, Piazza Paone, Torre di Mola, Porticciolo Caposele, Piazza Ricca a Maranola, Campovortice a Maranola, Trivio.

E’ importante – aggiunge il sindaco – valorizzare e posizionare questi spazi per arricchire gli ambienti e consentire ai pedoni la massima fruibilità senza alcun intralcio di circolazione veicolare. Le piazze e le vie di una città moderna in tal modo diventano  un luogo di intrattenimento, relazione, accoglienza e d’incontro all’aperto. In questo senso il settore urbanistica ha proceduto come primo atto alla redazione della regolamentazione per la localizzazione di chioschi di ristoro e tavolini all’aperto per la somministrazione di alimenti e bevande sia sul suolo pubblico che privato. Una normativa che tiene conto delle specificità delle zone omogenee del territorio che come già detto saranno  suddivisi in centri storici di intensa attività commerciali e servizi, zone di espansione edilizia e resto del territorio.

Più informazioni su