Seguici su

Cerca nel sito

Bardi all’attacco: “Ecco tutta la verità sulla candidatura”

Ribadita la candidatura a sindaco da parte del Pdl tra confusione e velenti interni al centrodestra 

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dopo quanto sta accadendo in questa  fase di preparazione della prossima campagna elettorale che ci vedra impegnati politicamente affinché il nostro comune abbia una giunta politica  basata sulla, giustizia, legalità e rinnovamento, mi corre l’obbligo di portare a conoscenza i cittadini  tutti su quanto sta accadendo e di ciò che è fin qui  realmente accaduto politicamente”. A parlare e Fulvio Bardi, candidato sindaco per il Pdl alle prossime elezioni comunali.Il Comitato elettorale di Bardi procede punto per punto, con l’obiettivo di spiegare ai cittadini anche il “dietro le quinte”.”Dopo la campagna mediatica, denigratoria e altamente destabilizzante per tutto il centro destra da parte di Udc, Lista Eufemi e La Destra va fatta chiarezza.
1) Inizialmente i partiti di cui sopra, firmarono un documento con nove firme di adesione per una candidatura  del sig. Giordani Massimiliano, che, nel caso non avesse aggregato le forze politiche di centro destra avrebbe appoggiato la candidatura sig. Fulvio Bardi.
2) Le ripetute riunioni vedevano il sindaco Eufemi non favorevole a una candidatura di Massimiliano Giordani, mentre lo vedevano favorevole per quella dI e pertanto vedevano lo stesso Bardi portavoce maggiore dei consensi politici nella coalizione di centrodestra, i coordinatori regionali e provinciali  Vincenzo Piso e Francesco Lollobrigida affidavano un mandato esplorativo a Bardi al fine della realizzazione di una coalizione di maggioranza 
3) Dopo tale mandato  alcuni consiglieri di maggioranza Pdl, Udc, Lista Eufemi firmavano unitamente al Fli un accordo sulla candidatura a sindaco di Alfredo Cugini
4) Dopo appena 24 ore dalla sopradetta sottoscrizione i medesimi firmavano un nuovo accordo, senza metterne a conoscenza Fli, a favore di Luca Di Fiori come candidato a sindaco. 
5) Nel frattempo considerando l’enorme confusione altamente creata per la destabilizzazione  delle forze di centrodestra, i responsabili provinciali e regionali del Pdl, dopo un’attenta riflessione, conferivano il mandato alla candidatura di sindaco a Fulvio Bardi.
6) Non soddisfatti di ciò, sempre i soliti noti inziavano una campagna demigratoria per asserire che Bardi non venisse assegnato il simbolo del partito. Il candidato ufficiale del Pdl – prosegue la nota  del Comitato eletorale di Bardi – è Fulvio Bardi, e a lui è stato confermato il simbolo del partito così’ come è stato affidato ai responsabili di Città nuove il relativo simbolo da parte dei vertici della fondazione Città Nuove”. 

Più informazioni su