Seguici su

Cerca nel sito

Dragoncello: barbeque dentro la villa romana 

La denuncia dell'associazione culturale Severiana

Più informazioni su

Il Faro on line – Una villa romana, rivenuta casualmente durante scavi di un collettore fognario, quasi 7 mesi fa, abbandonata a se stessa. E’ di questi giorni la ‘scoperta’ di un bel barbeque improvvisato da ignoti con cocci romani che sarebbero introdotti nell’aera attraverso un buco nella recinzione. “Gli scavi – spiegano dall’associazione culturale Severiana – sono stati interrotti per mancanza di soldi e i lavori dell’importante collettore fognario, sono fermi. Questo è l’esempio più eclatante del degrado dei beni culturali in Italia dove si spendono milioni e milioni di euro in ‘archeologia preventiva’ e poi non si sa più che fare dei reperti portati alla luce. In questo, la Soprintendenza di Ostia e Roma è maestra: nel XIII Municipio presso la rotonda di Ostia Antica, sulla Via del Mare, gli scavi sono aperti da quasi un anno. Così come per i resti della nave romana al Ponte della Scafa, lasciati sommersi dall’acqua”. 

Più informazioni su