Seguici su

Cerca nel sito

Imu, tutte le informazioni sulla nuova imposta

Il sito istituzionale del Comune di Fiumicino www.comune.fiumicino.rm.gov.it offre l’opportunità per i cittadini che dovranno versare la prima rata

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Amministrazione Comunale informa che nella pagina di apertura del sito istituzionale www.comune.fiumicino.rm.gov.it è presente una sezione completamente dedicata all’IMU, la nuova Imposta Municipale Propria, introdotta a decorre dal 1 gennaio 2012, in via sperimentale.

Il nuovo tributo sostituisce l’ICI e, per la componente immobiliare, l’IRPEF e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari relativi ai beni non locati. 

L’IMU prende, infatti, origine dai presupposti dell’ICI in quanto i soggetti passivi sono individuati, nella quasi totalità dei casi, in analogia alla precedente imposta. Similmente all’ICI le fattispecie imponibili ricalcano in gran misura quelle già disciplinate con il D.Lgs. 504/1992, come pure  le modalità di calcolo del tributo. Tale imposta è dovuta, con decorrenza dal 1° Gennaio 2012, per gli immobili che si trovano nel territorio dello Stato, a qualsiasi uso destinati, compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa, ivi compresa l’abitazione principale e le pertinenze della stessa. Rientrano in tale elenco i fabbricati, le aree fabbricabili ed i terreni agricoli. 

Il soggetto passivo che dovrà corrispondere l’imposta è il proprietario dell’immobile, o il titolare del diritto di usufrutto, uso, abitazione o superficie. Per l’anno 2012 l’imposta dovuta per l’abitazione principale e per le relative pertinenze può essere versata in tre rate:

la prima e la seconda sono pari ad un terzo dell’imposta calcolata applicando l’aliquota di base e le detrazioni previste dalla normativa nazionale (aliquota pari allo 0,40% e detrazione di € 200,00 unitamente ad  € 50,00 per ogni figlio con un’età non superiore ai 26 anni) da corrispondere per la prima rata entro il 18 Giugno e per la seconda entro il 17 Settembre;

la terza rata dovrà essere versata entro il 17 Dicembre, a saldo dell’imposta complessivamente dovuta per l’intero anno, con conguaglio sulle precedenti rate.

In alternativa, per il medesimo anno 2012, la stessa imposta può anche essere versata unicamente in due rate:

la prima sempre entro il 18 Giugno, in misura pari al 50% dell’imposta calcolata applicando l’aliquota base e le detrazioni sopra indicate;

la seconda, entro il 17 Dicembre, a saldo dell’imposta complessivamente dovuta per l’intero anno, con conguaglio sulla prima rata

Diversa è invece la procedura per i versamenti relativi a fabbricati rurali ed altri immobili.

Il sito istituzionale del Comune di Fiumicino www.comune.fiumicino.rm.gov.it offre l’opportunità per i cittadini che dovranno versare la prima rata dell’Imposta, che scadrà il 18 Giugno prossimo, di potersi automaticamente calcolare l’IMU, avvalendosi di un programma all’uopo realizzato. Andando nell’home page del sito sull’icona “IMU” si accederà ad una pagina dove cliccando sull’immagine “Calcolo Imu” si entrerà direttamente nel programma di calcolo e sarà possibile, una volta indicati i dati richiesti, stampare direttamente il modello F24, da consegnare agli Sportelli Bancari per il pagamento dell’imposta.

Se non si conosce la rendita catastale, nella medesima pagina del sito, è possibile rilevarla indicando, come richiesto dal programma, i dati principali dell’immobile (sezione, foglio, particella, ecc..). Si fa presente che i fabbricati ed i terreni appartenenti al territorio del Comune di Fiumicino nell’archivio del catasto ricadono informaticamente nel Comune di Roma. Quindi le eventuali ricerche della rendita e della categoria catastale devono essere fatte selezionando il catasto del Comune di Roma, in quanto il Comune di Fiumicino non è stato ancora catastalmente separato.

Si informano poi i cittadini che sono in corso di approvazione le deliberazioni delle aliquote IMU comunali ed il Regolamento IMU. Non appena approvate saranno subito pubblicate sul sito istituzionale del Comune. Al riguardo si evidenzia che dette deliberazioni non sono necessarie per il versamento dell’acconto (prima rata) che dipende esclusivamente dalle aliquote base già individuate dallo Stato.

In fase di versamento è importante indicare sul modello F24 come “Codice ente/Codice comune” la sigla M297.

Per qualsiasi informazione i cittadini di Fiumicino posso rivolgersi presso gli uffici della Fiumicino Tributi S.p.A. in Piazza Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, 10, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il martedì e giovedì anche di pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00. Si può anche telefonare al 06/650432601 o inviare una e-mail a: imu@fiumicinotributi.it

“L’introduzione dell’IMU serve esclusivamente allo Stato per fare cassa, penalizza fortemente i cittadini chiedendo loro ulteriori sacrifici che non riescono più a sostenere e penalizza anche le Amministrazioni Comunali alle quali da questa tassa non andrà un solo euro in più rispetto al gettito ICI dello scorso anno. Questa iniziativa – ha dichiarato il Sindaco Mario Canapini – ha il solo fine di offrire un servizio, senza ulteriore aggravio di spese, di potersi direttamente calcolare il tributo, trovando tutte le procedure necessarie, reperibili con facilità di accesso, trasparenza e fruibilità delle informazioni. Per questo ringrazio gli uffici che si stanno adoperando affinché sia offerto un servizio ottimale sia dal punto di vista grafico che qualitativo e pratico.”

Più informazioni su