Seguici su

Cerca nel sito

Fioravante: “Si stanzino i soldi per la sicurezza scolastica”

Il consigliere comunale de Il Patto per Latina scrive una lettera aperta al sindaco Giovanni Di Giorgi

Più informazioni su

Il Faro on line –  “Dopo i tragici fatti dell’Emilia e le continue scosse sul nostro territorio è certa la presa di coscienza di tutti dell’ipotesi di terremoto – scrive Fioravante -. La favoletta “Latina non è a rischio sismico” è definitivamente tramontata. Però pochi ricordano (o sanno) che sin dal 2003 il nostro comune è stato catalogato a rischio sismico dalle classificazioni degli organismi competenti. Il pericolo, quindi, era noto agli addetti ai lavori, soprattutto ai tecnici progettisti, ma ancora non era partecipato nell’opinione pubblica diffusa e nei palazzi della politica”. 

Tale questione, secondo il consigliere d’opposizione Fioravante, assume maggiore rilevanza per gli edifici pubblici ed in particolar modo per le scuole. Infatti, nei mesi scorsi ci fu una polemica scomposta circa le visite del Sindaco nei plessi scolastici cittadini. 

“L’osservazione che muovevo – continua Fioravante – era di non andare oltre la visita e cioè di predisporre piani di controllo e di intervento per la sicurezza degli immobili. Da una specifica interrogazione si è potuto successivamente apprendere che le nostre scuole non posseggono i requisiti di sicurezza e non sono dotate del certificato di agibilità. L’ass. Di Rubbo, interrogato sul punto, dopo aver preso atto delle necessità di verifiche, rispondeva affermando “di aver dato mandato di predisporre gli atti preliminari in attesa dello stanziamento delle somme nel prossimo bilancio previsionale”. Bene, adesso è il momento della verifica, o si destinano i soldi necessari per gli interventi o sarà necessario prevedere decisioni estreme. Con la sicurezza non si può scherzare, le scuole devono essere assolutamente sicure senza se e senza ma. Piangere dopo un disastro – conclude Fioravante – e lamentarsi come coccodrilli non potrà essere tollerato da nessuno. Pur cosciente delle ristrettezze economiche che abbiamo davanti, il massimo di quanto abbiamo a disposizione deve essere destinato a questa vera e propria emergenza”.

A completamento delle precedenti riflessioni il consigliere Marco Fioravante ritiene opportuno formulare la seguente interrogazione:“Premesso che in sede di assestamento di bilancio si destinò una somma per l’inizio di studi preliminari finalizzati a comprendere la situazione circa la sicurezza nei plessi scolastici della città e per tale scopo è stato conferito incarico con Deter.Dirig. n. 355/2011 all’ing. Noce con il seguente oggetto “verifiche statiche degli edifici scolastici comunali”, si chiede di conoscere se è stato espletato l’incarico e le risultanze dello stesso, e se tale verifica sia stata predisposta per tutti gli edifici pubblici.

Più informazioni su