Seguici su

Cerca nel sito

La scuola dell’Infanzia intitolata ad Alessandra D’Angelo

La struttura di Testa di Lepre in memoria della giovane laureata in Scienze Statistiche, prematuramente scomparsa

Più informazioni su

Il Faro on line – Alessandra D’Angelo, residente con la sua famiglia, mamma Anna Rita, papà Tonino e la sorella Federica nella località di Tragliata, a nord del Comune di Fiumicino, era una giovane laureata del territorio, in Scienze Statistiche ed Economiche, che nel settembre 2005 a causa di un tragico incidente stradale perse la vita. La giovane nata il 4 Giugno 1980 morì all’età di venticinque anni. 

La ragazza già da bambina dimostrava un carattere ben determinato e pronto a raggiungere qualsiasi obiettivo prefissato. Iniziò i suoi studi presso il plesso di Sant’Isidoro a Tragliata, e alle scuole medie ottenne il premio come migliore alunna di tutto il circolo didattico.

La sua passione per gli studi e la sua intraprendenza la portarono ad ottenere il massimo dei voti all’esame di maturità. Amata ed apprezzata per le sue capacità, rispetto e solidarietà verso gli altri. Per il suo modo di fare, per la sua determinazione, molte persone, presenti alla commovente cerimonia di intitolazione, avevano imparato ad amarla e stimarla.

Si laurea in Scienze Statistiche ed Economiche con il massimo dei voti e con una brillante discussione della tesi a soli 24 anni. La sua speciale solidarietà viene ricordata anche presso la Parrocchia di Tragliata dove si occupava della realizzazione di eventi per i bambini, facendo animazione ed aiutando gli anziani negli spazi a loro dedicati. 

Dopo la Laurea decise di frequentare un Master di secondo livello, necessario per la carriera che intendeva solcare. Avrebbe terminato il Master nel dicembre 2005, ma tre mesi prima quel tragico incidente, causato da un’automobilista incauta che effettuò una grave infrazione stradale, interruppe i caparbi progetti di Alessandra.

I suoi genitori e la sorella Federica, per portare avanti una volontà di Alessandra, dopo la sua scomparsa hanno creato una Fondazione a suo nome, con lo scopo di aiutare in particolare il mondo scolastico. La Fondazione Alessandra D’Angelo, nata nel 2006, ha infatti tra i suoi scopi primari quello di promuovere attività a sostegno delle scuole e dei giovani. 

Per la famiglia di Alessandra D’Angelo l’intitolazione della Scuola di Testa di Lepre alla sua memoria rappresenta un segno visibile per mantenere sempre vivo il ricordo della giovane studentessa, affinché la sua memoria non resti fine a se stessa, ma possa trasformarsi in attività concrete.

All’intitolazione era presente il Sindaco di Fiumicino Mario Canapini, l’Assessore alla Scuola e Cultura Giovanna Onorati, il Dirigente Scolastico del 157° Circolo Prof. Roberto Tassani, la famiglia ed i tanti amici e parenti di Alessandra, che commossi hanno partecipato alla cerimonia in suo onore.

Il Sindaco Canapini ha ricordato che l’Amministrazione Comunale ha deliberato in via definitiva l’intitolazione della Scuola di Testa di Lepre, ratificando quello che è stato l’operato e la volontà della Consiglio d’Istituto e del Preside Tassani. Il primo cittadino ha ricordato Alessandra ed il suo impegno non solo in ambito scolastico, dove raggiunse degli ottimi risultati, ma anche nel sociale e nelle attività parrocchiali, mostrando a tutte le persone che l’hanno conosciuta, la sua speciale forza d’animo e il suo essere sempre pronta ad aiutare l’altro.

Più informazioni su