Seguici su

Cerca nel sito

Amnesty, III torneo “Fiorenza Cocchi”

Festa per bambini con giochi e gare sportive presso il Campo Rom autorizzato di Acilia Sud

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolta il giorno della festa della Repubblica la III edizione del torneo “Fiorenza Cocchi” organizzato dal Gruppo Italia 267 di Amnesty International, che, in collaborazione con altre realtà territoriali, da tre anni promuove i diritti dei bambini Rom del campo autorizzato di Acilia Sud, stabilendo rapporti di amicizia e solidarietà.

L’iniziativa si svolge nell’ambito della Campagna amnestiana “Io pretendo dignità”, ed è inserita nell’Azione Internazionale contro le violazioni dei diritti umani nei confronti delle comunità Rom in Italia.

Vi partecipano organizzazioni sociali e di volontariato, istituzioni scolastiche e gruppi giovanili della comunità locale. Un invito e un’apertura festosa al territorio per eliminare barriere e pregiudizi e per conoscere più a fondo una cultura diversa ma già ben inserita grazie al supporto di volontari che si occupano di favorirne l’integrazione. 

“Una giornata al campo rom – ci dice Giorgia una delle volontarie del gruppo – Sì, abbiamo passato una giornata ‘che ruba, quella razza là, di seconda categoria’ a sentire gli ignoranti. Eppure è vero, anche a me hanno fatto un furto, si sono tenuti qualcosa di mio. I bambini specialmente, sono stati abilissimi nel farlo e mettendoci tutta la dolcezza possibile: mi hanno rubato un pezzetto di cuore.”

Belle iniziative come queste dovrebbero rendere chiaro persino ai ciechi che c’è la necessità di arrivare a parlare di compresenza e contaminazione perché “ accogliere lo straniero deve essere anche provare la sua intrusione” (Jean-Luc Nancy) per non tenere ferma solo poeticamente l’espressione “ il mondo nasce per ognun che nasce al mondo”.
Daniele Taurino

Più informazioni su