Seguici su

Cerca nel sito

Bilancio positivo dell’educational tour

Il Faro on line - Ai cinesi piace il Lazio, successo dell’educational tour concluso oggi e che ha coinvolto i piu’ importanti operatorio turistici cinesi ospiti nella nostra regione. “Nel piano strategico del settore – spiega Stefano Zappalà, assessore al turismo e la marketing del made nel Lazio – avevamo individuato nell’area dei paese emergenti (Brasile, Russia, India e Cina) l’area su cui lavorare per intercettare nuovi flussi turistici, coerenti con quella impostazione stiamo lavorando direttamente con i grandi operatori del settore per passare agli atti concreti e il successo di questo educational tour è la prova che siamo lavorando nella giusta direzione” L’agenzia regionale per il turismo ha selezionato 10 grandi operatori per fa conoscere direttamente il Lazio nel Lazio, per una settimana hanno visitato importanti mete turistiche. “Abbiamo lavorato presentando – continua l’assessore – aspetti diversi della nostra offerta: shopping, cultura, archeologia, natura, storia. Elementi particolarmente appetibili per i turisti cinesi”.

I vari aspetti del contesto laziale sono stati presentati: dalle strade dello shopping a Roma con visita a negozi di grandi firme dello stile (Gattinoni, Bulgari), a contesti territoriali come i Castelli Romani, a Castello Odescalchi a Bracciano, a Castel Gandolfo, a Villa Adriana (sito patrimonio dell’Unesco), al Teatro dell’opera. Il mercato di riferimento di questi operatori è enorme: sono 60 milioni i cinesi che nel 2011 hanno acquistato viaggi all’etero, di questi 1 milione ha visitato l'Italia.  Particolarmente importante è la domanda di Italia. Gli ospiti cinesi sono rappresentanti di 'colossi turistici' con sedi a Shangai, Bejing, Pechino, Guangzou,  Per cogliere al meglio l'opportunità, inoltre, è stata attivata una giornata di workshop, per far incontrare gli imprenditori e tour operator del Lazio con i manager cinesi, il cosiddetto “B2B”, che ha riscosso un notevole successo di adesioni da parte dei nostri addetti ai lavori. Con gli operatori cinesi particolarmente attenti alle opportunità offerte dagli operatori laziali.

Più informazioni su

Più informazioni su