Seguici su

Cerca nel sito

Il sindaco presenta la nuova Giunta comunale

"Una squadra rinnovata e con importanti professionalita' ed esperienze. Proseguiremo il cammino del precedente esecutivo"

Più informazioni su

Il Faro on line – In una sala consiliare esaurita in ogni ordine di posti, innanzi ad oltre 300 persone, è iniziato il cammino della seconda amministrazione del sindaco Paliotta con l’insediamento del nuovo Consiglio comunale. E nel corso della seduta il primo cittadino ha presentato ufficialmente gli assessori della Giunta che è così composta: Giorgio Lauria Vice sindaco, Risorse del mare e della costa, politiche ambientali; Marco Pierini Attività produttive, Piani di zona, Project financing, trasporti, Arredo urbano e viabilità; Francesca Paola Di Girolamo Politiche culturali, Rapporti con la biblioteca, Diritto allo studio; Roberto Ussia Spinaci Politiche sociali, Centro Anziani; Pierlucio Latini Piano urbano del traffico, Mobilità, Piste ciclopedonali, sicurezza stradale.

Per rendere da subito operativa la macchina amministrativa il sindaco Paliotta ha anche conferito le prime deleghe non remunerate ai consiglieri comunali. A Federico Ascani  Turismo e spettacolo, a Giovanni Crimaldi Bilancio, Patrimonio, Tributi e Gestione delle reti, a Stefano Fierli Politiche giovanili, a Nardino D’Alessio Archivio storico, Toponomastica, Sergio Cervo Personale, Politiche del lavoro, Formazione professionale.

Nei prossimi giorni il sindaco, che ha mantenuto ad interim l’assessorato all’urbanistica, provvederà a conferire altre importanti deleghe come lavori pubblici, sanità, rapporti istituzionali.    

“E’ una Giunta rinnovata e con importanti professionalità ed esperienze – ha detto Paliotta – proseguiremo il cammino del precedente esecutivo che colgo l’occasione di ringraziare per l’impegno profuso negli ultimi cinque anni. Non sono riuscito a rendere ancora più corposa la presenza femminile, un fattore che però andremo a recuperare con il conferimento di significative deleghe esterne. I cittadini che gremivano la sala consiliare sono stati l’ennesima dimostrazione che Ladispoli si attende molto da questa amministrazione che è stata confermata con un voto più ampio di quello che aspettavo. Lavoreremo su quattro direttrici importanti, lavoro, ambiente, sicurezza e turismo per rispondere alle esigenze della popolazione. E’ vero che ci sono ambiti come sicurezza e lavoro nei quali l’amministrazione non ha competenze dirette, però possiamo sollecitare gli organi preposti a considerare Ladispoli per quello che è realmente: una città in costante espansione abitativa che necessita di servizi ed infrastrutture all’altezza della situazione. In campo ambientale invece possiamo operare in modo incisivo ad iniziare dall’estensione della raccolta differenziata su tutto il territorio, Andremo presto alla approvazione definitiva del nuovo piano regolatore che prevede parametri precisi per il rispetto dell’ambiente e la valorizzazione del nostro paesaggio. Settori legati a doppio filo al rilancio del turismo ed alla valorizzazione del nostro mare che rappresenta una risorsa di inestimabile valore. Ci attendono cinque anni di grande lavoro, non deluderemo le attese dei cittadini. 

“Colgo l’occasione per ringraziare – ha concluso Paliotta – tutte le forze politiche della coalizione che mi hanno sostenuto alle elezioni comunali, compresi quei partiti e movimenti che hanno sposato il nostro programma al secondo turno permettendoci di avere una maggioranza ampia dove ogni forza politica e lista civica è degnamente rappresentata. Un augurio di buon lavoro alla Giunta ed al Consiglio comunale che si è rinnovato e ringiovanito per due terzi”.

In Consiglio comunale sono stati nominati anche i capigruppo dei partiti di maggioranza che sono Nardino D’Alessio per il Partito democratico, Gabriele Fargnoli per la lista civica Ladispoli città, Concetta Palermo per la lista Patto per Ladispoli, Sergio Cervo per l’Italia dei Valori.

Per l’opposizione Agostino Agaro per l’Udc/Società civile, Alessandro Grando per Città nuove, Stefano Penge per il Popolo delle libertà, Emanuele Cagiola per Democratica cattolica europea.

Nella prossima seduta saranno eletti presidente e vice presidente del Consiglio comunale e ci sarà la surroga del consigliere Giorgio Lauria che si è dimesso per assumere la carica di assessore, che sarà sostituito da Giovanni Crimaldi primo dei non eletti dell’Italia dei valori. 

Più informazioni su