Seguici su

Cerca nel sito

“La nuova banchina dimentica i disabili”

Cini (Pd) scrive una lettera all'Autorità portuale sui lavori ial Porto Canale

Più informazioni su

Il Faro on line – Una lettera formale è stata inviata da Roberto Cini, Presidente Circolo “Aldo Moro” del Pd, al Presidente dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta Pasqualino Monti , al Responsabile Area Tecnica Maurizio Ievolella, al Responsabile Area Sicurezza Massimo Scolamacchia e per conoscenza al Sindaco del Comune di Fiumicino Mario Canapini . “La presente – ha scritto Cini – per far presente alle Signorie Vostre che dai lavori relativi all’innalzamento  dei moli  per la messa in sicurezza del Porto Canale di Fiumicino effettuati per il Molo Sud ed in corso per il Molo Nord non risulta una dovuta e civile attenzione alle esigenze delle persone diversamente abili. Infatti come si evince dalle foto che allego, l’accesso al Molo Sud prevede l’abbattimento delle barriere solo in prossimità del Ponte Due Giugno, peraltro posizionato in maniera scomoda e pericolosa, senza altra possibilità di vie di fuga ed inibito in prossimità della passerella pedonale. Stesso sistema sembra essere previsto per i lavori in corso sul Molo Nord, con uno scivolo sempre in prossimità del Ponte Due Giugno ed una serie di scalinate lungo via Torre Clementina inaccessibili per carrozzine e sedie a rotelle. Si chiede pertanto un pronto intervento di modifica dell’attuale stato dei fatti per venire incontro ai cittadini meno fortunati. Sarebbe un gesto di civiltà e di relativo impegno economico”.

Più informazioni su