Seguici su

Cerca nel sito

Le giostre, per l’ultimo anno, nel piazzale Stella Polare

Il nuovo spazio per ospitare gli spettacoli viaggianti sarà pronto con i dovuti collaudi non prima di luglio

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo circa 35 anni di attività al porto, i Suffer proprietari delle storiche giostre estive di Terracina, su proposta dell’amministrazione comunale hanno accettato una nuova locazione decentralizzata, sita all’ingresso nord della città. Purtroppo, problemi tecnici e autorizzativi hanno ritardato la fine dei lavori, con relativa messa in sicurezza del perimetro del sito, e l’area non sarà pronta prima di luglio. Pertanto, si è convenuto, per quest’anno e per l’ultima volta, di allestire il Luna park nella zona portuale, seppure in uno spazio ridotto rispetto al passato.”L’intenzione della giunta Procaccini di non limitarsi a un trasferimento di giostre, ma di realizzare un vero e proprio parco giochi per famiglie, che non sia inviso a chi accede alla città da nord- afferma un comunicato ufficiale del Comune – fa giustizia di chi pensava volessimo mettere un accampamento di roulottes all’ingresso di Terracina. D’altra parte, i tempi per fare le cose per bene si sono allungati per motivi che non dipendono dalla nostra volontà. Oggi per rispetto di chi vive con l’attività di giostraio da decenni e si è dimostrato disponibile nei confronti delle esigenze cittadine, non possiamo impedire loro, per l’ultima estate, di svolgere tale attività dove l’hanno sempre fatta. Anche perché si è concordato di ridurre l’area dedicata, rispetto agli anni scorsi, così da non pregiudicare gli introiti derivanti dall’aumento dei parcheggi a pagamento sul piazzale Stella Polare. Nel frattempo, le ditte sul cantiere potranno terminare i loro lavori e appena il nuovo piazzale sarà ultimato e collaudato, potrà essere utilizzato come parcheggio di scambio tra il nord e il centro della città. Così da decongestionare il traffico estivo.

Nella nostra città – prosegue il comunicato – ci sono tre delocazioni attese da troppi anni, e precisamente: il luna park, la giostrina al lido, il mercato settimanale. Quest’amministrazione vincendo resistenze durissime ha trovato, e realizzato, tre nuovi spazi per queste attività che sono state accettate dagli stessi operatori. Pensavamo di riuscire nell’impresa in un solo anno, dove altri hanno fallito prima di noi per molto più tempo. Vorrà dire che ci metteremo qualche mese in più. Naturalmente ce ne dispiace, ma tutto questo non ci abbatte. Siamo un’amministrazione giovane, in tutti i sensi, e non molliamo mai”.

Più informazioni su