Seguici su

Cerca nel sito

Commissariamento dell’opedale di Fondi, i sindaci scendono in campo

La difesa della struttura è stata ritenuta prioritaria dagli amministratori, i quali hanno sottolineato i livelli di efficienza ed il numero delle prestazioni erogate

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolto nella mattinata odierna presso la Casa comunale un incontro tra il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo ed i Sindaci e i loro delegati dei Comuni di Sperlonga, Monte San Biagio, Lenola e Campodimele per affrontare con un approccio territoriale le problematiche e le prospettive dell’ospedale San Giovanni di Dio.

L’incontro di oggi segue quello della scorsa settimana tra il Sindaco De Meo ed i rappresentanti del Comitato pro Ospedale e della Fondazione San Giovanni di Dio. La difesa dell’ospedale di Fondi è stata ritenuta prioritaria dagli amministratori, i quali hanno sottolineato i livelli di efficienza ed il numero delle prestazioni erogate nel presidio. E’ emerso dunque un pieno apprezzamento per il lavoro quotidianamente svolto con professionalità e dedizione dal personale sanitario dell’ospedale, seppur tra numerose difficoltà.

Pur comprendendo che il commissariamento della sanità regionale ha reso difficoltosa la ristrutturazione sanitaria della regione, i partecipanti all’incontro hanno sottolineato come nell’ambito della riorganizzazione della rete ospedaliera regionale il San Giovanni di Dio, già classificato come struttura per acuti, necessiti di essere potenziato per dar vita ad un’efficace area dell’emergenza. Un’esigenza imprescindibile, questa, per il popoloso comprensorio e vincolante per la sopravvivenza stessa del nosocomio fondano. Le situazioni di emergenza sanitaria rappresentano un evento improvviso che mette in pericolo di vita la persona interessata se non viene effettuato, entro pochi minuti, un intervento di soccorso in modo tempestivo e professionale. C’è bisogno pertanto di un’azione di rilancio fatta di programmi e soluzioni di ampio respiro che interessi i servizi di Pronto Soccorso, Radiologia, Laboratorio analisi e Cardiologia con nuove assunzioni, nomina di primari e dotazione di strumentazione adeguata.

Di pari passo è stato evidenziato come sia necessario rafforzare un altro reparto di eccellenza dell’ospedale di Fondi, l’Ostetricia-Ginecologia, che al pari della Chirurgia rappresenta un’eccellenza sanitaria a livello regionale. In ragione della stesura del futuro atto aziendale i Sindaci hanno dato mandato al primo cittadino di Fondi di convocare con urgenza un incontro con il Direttore Generale della ASL di Latina Renato Sponzilli per rappresentargli congiuntamente le esigenze del comprensorio in tema di sanità e analizzare il possibile scenario dell’eventuale rimodulazione dei presidi sanitari provinciali, effettuando inoltre una verifica comparata dei numeri delle prestazioni dei presidi medesimi.

Più informazioni su