Seguici su

Cerca nel sito

Ambiente, volontari in azione per pulire la pineta

Venti sacchi di rifiuti raccolti. Amedeo Paglia: "Ci assegnino l'area"

Più informazioni su

Il Faro on line – “La pineta? Ce la puliamo da soli”. Per il terzo anno consecutivo l’associazione ambientalista cinofila Acqua Rossa, sacchi, rastrelli e guanti ha bonificato di proprio pugno la porzione della pineta delle Acque Rosse che dal 2000 è stata assegnata ad area ludica per cani. Una decina di volontari hanno riempito almeno venti sacchi dell’immondizia con ogni tipo di rifiuti: avanzi di cibo, bottiglie, vestiti, materassi. 

“Si tratta di una costante purtroppo – dice il presidente dell’associazione, Amedeo Paglia -. L’area non viene tutelata da nessuno. E ci si trova di tutto. Non c’è un minimo di controllo, così la gente viene e fa quel che vuole. In più la baraccopoli all’interno della pineta non aiuta. Le condizioni igienico-sanitarie sono al limite, ma nessuno si preoccupa di far sgomberare l’area e ricollocare queste persone altrove. Sono dodici anni che attendiamo l’installazione di secchioni per l’immondizia e punti acqua, dodici anni che chiediamo un intervento del XIII Municipio, dell’area giardini e del Comune di Roma per mettere in sicurezza l’area: parole al vento. Non rimane che rimboccarci le maniche e mettere una pezza a quello che non viene fatto. Così due volte l’anno ripuliamo la pineta, ci auto-tassiamo e tagliamo l’erba alta. Cosa chiediamo? O che qualcuno finalmente si prenda cura di quest’area o se non hanno soldi e tempo che ce l’assegnino”. 

Più informazioni su