Seguici su

Cerca nel sito

Laghidivini, al via il Festival

A Bracciano la manifestazione dei vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani

Più informazioni su

Il Faro on line – Laghidivini, il  festival dei vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani, costituisce un evento originale ed unico nel panorama italiano. Manifestazione che, come testimoniano le rassegne stampa nonché i numerosi inviti ricevuti per promuovere sulle sponde di altri laghi italiani, giunta alla V edizione ha oramai tutte le potenzialità per diventare un festival di qualità e di  riferimento.  La manifestazione è nata  nel 2008 ad opera dell’associazione culturale, senza finalità di lucro e giuridicamente riconosciuta,  Epulae Bracciano, una delegazione territoriale di Epulae (Accademia internazionale per la formazione e la promozione della cultura enogastronomica e dell’analisi sensoriale degli alimenti). 

Lo scopo del festival è,  principalmente, quello di voler coniugare  strumenti di promozione culturale e turistica, dei prodotti tipici e di eccellenza dell’enogastronomia dei territori lacustri con quelli ambientali, architettonici e artistici; in una visione nazionale e per un appuntamento ricorrente e di spessore.

Il festival si svolge nella splendida cornice che il Comune di Bracciano mette a disposizione: il Complesso conventuale di Santa Maria Novella, un edificio del XV secolo che negli anni subì numerose trasformazioni: fu infatti nel ‘700 sede di una scuola di logica e filosofia per i novizi dell’Ordine degli Agostiniani ed a seguito della soppressione degli ordini religiosi, voluta dal Regno d’Italia, fu acquisita dal Comune ed utilizzata come ufficio postale, scuola, pretura e carcere. Oggi ospita parte degli uffici comunali, il Museo Civico e l’Archivio storico. Il primo piano dell’ex-convento diventa altresì uno spazio prezioso per esposizioni, mostre ed eventi culturali dove l’antica sala capitolare è attualmente utilizzata come sala conferenze. Dal cortile posto sul retro del Chiostro degli Agostiani, caratterizzato da un imponente pozzo in basalto, attraversato il luogo dove anticamente si trovavano l’orto e le stalle si accede al Torrione, parte del sistema di difesa della città che si affaccia sull’antico fossato del Castello. 

Gli appuntamenti da non perdere di questa ambientazione di LAGHIDIVINI 2012 sono:

–  nel Chiostro degli Agostiniani,  da venerdì 15 a domenica 17 giugno (h. 18.00-24.00), i  banchi d’assaggio per degustare vini provenienti da oltre trenta laghi italiani, ma dove fermarsi anche solo ad ascoltare  letture di poesie in tema enoico o partecipare ad un laboratorio di danze tradizionali. 

– Nelle sale dell’Archivio storico vi attende la visita di una mostra di etichette a cura del “Museo internazionale dell’etichetta del vino” di Cupramontana (An) sul tema vino ed animali  e  la mostra/concorso di fotografia dal titolo: “Scatti DiVini”.

– All’interno del Complesso Conventuale si alterneranno proiezioni, seminari  e  laboratori: dalla birra artigianale alle produzioni dolciarie, nonché approfondimenti sugli oli extravergini, ovviamente tutti provenienti da zone lacustri. 

L’aspetto ambientale verrà evidenziato dalla testimonianza di aree lacustri protette ospitate nella sala conferenze. Mentre all’interno del torrione si svolgeranno seminari di cucina e la realizzazione di ricette appositamente create per l’occasione, ma anche momenti  di approfondimento dell’arte della mise en place, di confronto e conversazione nell’area relax. Mostra-mercato di prodotti enogastronomici del territorio. Workshop sui vini dell’antichità, con la collaborazione del Museo del mare e della navigazione antica di Santa Severa ed un laboratorio esperienziale sui significati  del vino. Completano l’offerta intrattenimenti dedicati ai bambini e proiezioni in tema a cura di Nosarchives.com e di Cinemaitaliano.info. Venerdì 15 anche il Castello assumerà una tonalità del vino poiché si colorerà di rosa  con la manifestazione “Rosa di sera” promossa dall’associazione Susan G. Komen e prima di concludere con l’assegnazione dei premi attribuiti dal pubblico al vino ed alla foto preferita  da non dimenticare il tour notturno sul lago a bordo della motonave Sabazia messa a disposizione dal Consorzio Lago di Bracciano.  

Un programma intenso e variegato frutto di una preziosa sinergia tra istituzioni, enti, associazioni e aziende;  realizzato da EPULAE BRACCIANO che crede ed anima un progetto di promozione del territorio capace di coniugare  la cultura,  la passione ed ovviamente “il piacere”. 

Più informazioni su