Seguici su

Cerca nel sito

Palio della Chiave di Ostia Antica

Da sabato 16 giugno a domenica 17

Più informazioni su

Il Faro on line – Sbandieratori, combattimenti tra cavalieri, esibizioni di canto e danza, una ricostruzione di un banchetto rinascimentale di nobili e un mini-palio con pony riservato agli over 16, proprio a questi ultimi punta in parte questa iniziativa, instillare l’importanza della memoria storica e del patrimonio artistico e culturale legato al territorio e alle tradizioni locali.

Programma:

16 giugno 2012

Ore 18,00 Piazza della Rocca: estrazione ed abbinamento dei cavalli e dei cavalieri ai quartieri partecipanti e consegna della tenuta del cavaliere con i colori del relativo gonfalone.

Ore 18,30 Piazza della Rocca: esibizione della Compagnia Nova Aetas;

Ore 19,00 Piazza della Rocca e Chiesa di S. Aurea: benedizione dei cavalli, dei cavalieri e del Palio ed a seguire Santa Messa;

Ore 21,00 Corteo Storico con fiaccolata.17 giugno 2012

Ore 11,00 Piazza della Rocca e Piazza Umberto I: allestimento della tenda del cavaliere all’interno del borgo; del mercato medievale, degli antichi mestieri e dei quadri viventi rievocanti la vita, la società e le scoperte del periodo storico sulla Piazza Umberto I;

Ore 17,00 Esibizione del coro Allegramente ed esibizione di giocoleria;

Ore 17,30 Interno Borgo di Ostia Antica: partenza del corteo storico attraverso le vie di Ostia Antica secondo il percorso allegato con spettacolo degli sbandieratori;Ore 18,30 Parco dei Ravennati: ingresso di figuranti, cavalli e cavalieri; chiusura spettacolo degli sbandieratori ed esibizione della Compagnia d’Arme Sancto Eramo e dei Vichinghi Figli di Asgard;

Ore 19,00 Parco dei Ravennati: Premiazione del pittore realizzatore del Palio; inizio del Palio della Chiave. A seguire proclamazione del vincitore e consegna del Palio;

Ore 20,30 Interno Borgo: festa della Contrada vincitrice ed esibizione dei giocolieri di fuoco.

Nelle due giornate dell’evento sarà allestita all’interno del Borgo (come da allegata piantina) un’area di somministrazione storicizzata con il solo posizionamento di tavoli in legno, mentre sulla piazza Umberto I sarà allestito un mercato medievale/rinascimentale, con operatori vari (artigiani occasionali, realizzatori di opere del proprio ingegno, produttori a marchio certificato del territorio) che effettueranno esclusivamente attività storiche o connesse al periodo storico, con lo scopo di offrire agli avventori un quadro della vita commerciale del periodo in questione.

Più informazioni su