Seguici su

Cerca nel sito

Festival Creativita’ e Integrazione

Anzio in festa: domenica 24 giugno una giornata dedicata alle associazioni culturali del territorio

Più informazioni su

Il Faro on line – Una giornata di festa all’insegna dell’integrazione e della creatività. Domenica 24 giugno ad Anzio, Piazza Pia e Piazza Garibaldi diventeranno il teatro del “Festival Creatività e Integrazione”, un evento unico che vedrà la partecipazione delle tante associazioni culturali e di volontariato del territorio insieme ad artisti di varie nazionalità, che si esibiranno per emozionare e coinvolgere con il loro estro artistico grandi e piccini. L’obiettivo è di favorire l’incontro e la conoscenza delle diverse realtà culturali presenti ad Anzio e Nettuno. Il Festival, realizzato dall’Associazione Culturale 00042 e curato da Manuela Vela e Gino Querini, due giovani membri della 00042, è stato patrocinato dalla Provincia di Roma e coinvolgerà circa 20 associazioni e oltre una decina di artisti.

“Integrazione, cultura e creatività saranno i temi centrali della giornata di domenica. – spiega Andrea Mingiacchi, presidente dell’Associazione 00042 – La città deve vivere all’insegna dell’integrazione e contemporaneamente deve guardare e investire sulla cultura e la creatività, due componenti essenziali per la crescita di ogni persona. La manifestazione che abbiamo organizzato rappresenta dunque un’occasione speciale per vivere insieme una giornata di dialogo e d’incontro con tutte quelle realtà associative e quelle persone che ogni giorno, con la loro attività di volontariato e la loro passione artistica-culturale, contribuiscono a migliorare Anzio e Nettuno”.  

Musica, danza e cultura animeranno il Festival del 24 giugno. Tanti gli eventi in programma: a Piazza Pia le associazioni culturali allestiranno una serie di stand espositivi; a Piazza Garibaldi invece ci saranno spettacoli di musica e danza (danze gitane, indiane, capoeira), ma anche performance teatrali, musicali, dibattiti e incontri culturali come quello con scrittori di nazionalità diverse. Infine verranno proiettati alcuni cortometraggi. 

“Il filo conduttore che legherà tutti questi appuntamenti  – conclude  Mingiacchi, presidente della 00042 – sarà la creatività, un’attitudine che appartiene a tutti gli uomini senza distinzione di nazionalità, sesso e abilità fisica o mentale. Un grazie speciale va alle associazioni e agli artisti che hanno deciso di partecipare alla nostra manifestazione, ai nostri giovani Manuela e Gino che hanno ideato il Festival e agli sponsor”. 

Le associazione e gli artisti che partecipano al festival sono: Associazione Culturale 00042, Associazione Green Ocean Surfing, Associazione interculturale Pontum, Associazione culturale Ibis, Associazione A Ruota Libera, Associazione culturale La Teca, Associazione culturale Tablinium, Associazione Cnis, associazione culturale Alexandros et Nero, associazione culturale La Tamerice, Associazione interculturale Soweto, Associazione di Psicologia Intarsi, Aassociazione AfrikaSì Onlus, Comitato Dopo di Noi, Ivan Bellavista (attore), Zoran Djurovic (pittore), Suzana Djurovic (pittrice), Thiam Serigne (artista), Comunità indiana, Coordinazione per la pace Italia Marocco, Gruppo Capoeira Nago, Coro Lavinium.

Più informazioni su