Seguici su

Cerca nel sito

Utilizzava il bar della convivente per spacciare

Arrestato dai carabinieri un pregiudicato del luogo

Più informazioni su

Il Faro on line – Aveva scelto il bar gestito unitamente alla propria convivente per avviare una proficua attività di spaccio sul litorale di Tor San Lorenzo. I carabinieri coordinanti dal luogotenente Antonio Landi comandante la Tenenza di Ardea, a conclusione di un articolato servizio di osservazione, hanno arrestato il sessantunenne G.C., già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti specifici, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, avendo avuto il sentore delle attività illecite che l’uomo conduceva presso il proprio bar hanno deciso di far scattare il blitz. Al termine della perquisizione personale e locale, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ben occultate sotto la macchina del caffè alcune dosi di cocaina, per un peso complessivo di alcuni grammi, nonché la somma contante di circa 2.000,00 euro, ritenuta provento dell’attività illecita; nel corso della successiva perquisizione domiciliare venivano rinvenuti ulteriori 4.000,00 euro circa in contanti, due bilancini di precisione nonché materiale vario da utilizzare per il confezionamento delle dosi.

Al termine della varie attività di riscontro i militari hanno sottoposto a sequestro anche il locale commerciale, luogo dove per l’appunto si svolgeva l’attività di spaccio, per poi affidarlo in custodia alla proprietaria, in attesa di ulteriori ed eventuali provvedimenti di carattere amministrativo che verranno adottati. L’uomo, invece, è stato associato in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Ardea resta sempre più un paese ove malgrado l’impegno delle forze dell’ordine lo spaccio di sostanze stupefacenti visto i continui arresti dei carabinieri sembra essere in aumento: E’ di qualche mese fa che in un’operazione congiunta polizia municipale e polizia di Stato proprio nella piazza centrale di Tor San Lorenzo sono stati fermati in flagranza di reato altri spacciatori. L’attenzione resta alta specialmente sul lungomare di Ardea e Tor San Lorenzo ove la presenza di tanti stranieri ammassati in complessi residenziali occupati abusivamente favorisce il proliferare dello spaccio anche in zone e locali limitrofi. Va inoltre ricordato che i centri di aggregazione messi a disposizione dall’amministrazione sono inesistenti, ora con il periodo estivo e con l’aumento momentaneo di villeggianti il rischio di spaccio sale.  

Più informazioni su