Seguici su

Cerca nel sito

“Focene, molti cassonetti sono distrutti e inutilizzabili”

L'appello del del Nuovo Comitato Cittadino all'amministrazione: "Serve un intervento"

Più informazioni su

Il “Nuovo Comitato Cittadino Focene”, dopo aver sollevato il fatto che la Postazione Ecologica Itinerante non prevede una tappa a Focene visto che la località è stata inglobata con Fiumicino e Isola Sacra a piazzale Mediterraneo, torna sull’argomento igiene urbana dimostrando una alta attenzione in merito. Questa volta a finire sul “banco degli imputati” è la condizione in cui versano la maggior parte dei cassonetti della località marinara. 

“Sono letteralmente distrutti – tuona Massimiliano Chiodi, presidente del Nuovo Comitato Cittadino Focene – Molti hanno le maniglie inutilizzabili, altri le pedaline fuori uso. Di conseguenza i cittadini non riescono ad aprirli e il risultato è di facile immaginazione. La spazzatura viene lasciata sull’asfalto, ai lati dei cassonetti, e di certo non è un grande spettacolo né un bellissimo biglietto da visita contando che in questo periodo la nostra località è altamente frequentata dai bagnanti. Pertanto non solo chiediamo che la soluzione venga risolta al più presto, ma aspettiamo delle spiegazioni per sapere il motivo delle condizioni attuali dei cassonetti. Perché sono ridotti così”. In attesa di una delucidazione da parte dell’amministrazione comunale, i membri del Comitato reclamano anche il mancato servizio di raccolta rifiuti nei cassonetti adibiti a vetro e plastica. 

“In più aspettiamo da anni la potatura dei tamerici su viale di Focene – sottolinea Chiodi – Ormai hanno letteralmente invaso i marciapiedi, impedendo di fatto il transito di passeggini e carrozzine oltre che ostacolando il normale transito pedonale. Siamo stanchi delle promesse, che da qui a un anno aumenteranno vertiginosamente proprio in vista delle elezioni. Abbiamo bisogno di risposte e di fatti concreti, subito. Noi non abbassiamo la guardia”.

Più informazioni su