Seguici su

Cerca nel sito

Oggi screening gratuito per la diagnosi precoce del melanoma

Il servizio sarà effettuato da dermatologi, oncologi ed operatori sanitari della Associazione Futura-onlus di Roma  fino alle 14

Più informazioni su

Il Faro on line – Seguendo la sana filosofia del “prevenire e meglio che curare”, si svolgerà a Fondi oggi, domenica 17 Giugno dalle, ore 9.30 alle ore 14.00 lo Screening gratuito per la diagnosi precoce del melanoma e degli altri tumori della pelle. Un service, dedicato alla memoria del dottor Giuseppe Azzarà, ormai consolidato dal Lions Club di Fondi e coordinato dal dott. Vincenzo Di Biase, al quale hanno concesso il loro patrocinio il Comune di Fondi e la Futura-onlus – Associazione di ricerca biomedica e medicina preventiva. Il servizio medico si svolgerà nelle sale del chiostro comunale di San Francesco, con una moderna struttura montata trasformando gli ambienti in un vero e proprio ambulatorio con le più sofisticate attrezzature. Per l’accertamento dei tumori della pelle ci si avvarrà della più avanzata metodica diagnostica non invasiva (video microscopia ad epiluminescenza).

Il servizio sarà effettuato da dermatologi, oncologi ed operatori sanitari della Associazione Futura-onlus di Roma – di cui è presidente il Lions gen. Stefano Murace –, da medici e ricercatori universitari. La prenotazione dei biglietti di accesso sarà effettuata all’ingresso del chiostro di San Francesco a partire dalle ore 9.00. Le visite sono completamente gratuite, previo ritiro dei biglietti numerati, onde consentire un ordinato svolgimento dello screening. Saranno forniti anche utili consigli per procedere ad un rapido autoesame della propria pelle, dove i nei o altre macchie pericolose della pelle sono descritte attraverso le prime lettere dell’alfabeto: A come asimmetria, B come bordi, C come colore, D come dimensione, E come elevazione. In tale occasione sarà effettuata anche la raccolta degli occhiali da vista usati. Chiunque abbia occhiali usati da vista non più utilizzati può consegnarli per dare sollievo a chi ne ha bisogno.

Più informazioni su