Seguici su

Cerca nel sito

Una Perla di Fiumicino in corsa per la fascia di Miss Mamma 2012

Ha 28 anni, sorriso aperto, fisico da applausi, sguardo determinato. Rappresenterà la città costiera alle fasi finali di Cesenatico

Più informazioni su

Il Faro on line – La Perla del Tirreno in corsa alle prefinali di un concorso nazionale. Ma stavolta non si tratta della località costiera, bensì di una bella, spiritosa e sorridente 28enne di Fiumicino, Perla Di Filippo, che porterà la bandiera del litorale romano al concorso nazionale Miss Mamma Italiana 2012 in programma dal 22 al 24 giugno a Cesenatico. Sorriso aperto che mette allegria, fisico da applausi, sguardo determinato, capelli castano scuri: insomma, una mediterranea doc. D’altronde nasce da genitori della Campania, e dopo una velocissima apparizione a Roma si stabilisce a Fiumicino fin da piccola.

Il concorso Miss Mamma Italiana è riservato a tutte le mamme di età compresa tra i 25 e i 45 anni, mentre con fascia “Miss Mamma Italiana Gold” per le mamme dai 46 ai 55 anni. Lo scopo principale è quello di valorizzare al massimo la figura della donna e, in modo particolare quello della mamma, colei che con amore e dedizione s’occupa dell’educazione dei figli, della cura della casa; insomma, per dirla con un luogo comune, l’angelo del focolare. Dunque non solo un concorso di bellezza ma anche di simpatia e talento, visto che con un’invidiabile ironia le mamme in concorso si mettono in gioco.

Ma la “nostra” Perla, come ci è arrivata al concorso?
“E’ la prima volta nella mia vita che faccio un concorso di bellezza. Nemmeno da piccola ho mai sfilato, giusto qualche spettacolo di danza moderna che era il mio sport e la mia passione”.

Poi con il figlio, bellissimo, arriva anche il coraggio… “Beh, mio marito mi ha supportata, e comunque è un modo per giocare. Certo, ora che siamo alle prefinali non nascondo che vincere una fascia mi piacerebbe. Non penso alla vittoria finale, ma una piccola soddisfazione”.

Una soddisfazione che durerà, se mai Perla ci riuscirà, per ben 12 mesi visto che le finaliste saranno protagoniste del calendario 2013. Ma facciamo una rapida scheda: musica preferita? Anni ’80 Queen, Michael Jackson. Prima cosa che pensi quando scegli un abito? La comodità, che non rovini la grazia femminile. Stesso criterio di scelta anche per la finale? Beh (sorride…) stavolta ho sacrificato qualcosina della comodità a favore dell’eleganza… Lungo o corto? Corto. Colore? Salmone come colore base. Dovrai sfilare anche in costume… Nero, intero. Elegante, e non perché sfina… (Ride, ndr) .

Su cosa punti?
Sulla freschezza, la leggerezza. Credo che una donna non debba sacrificare se stessa solo perché già mamma o perché ha superato una certa età. Bisogna tenersi in forma per se stesse e per vivere meglio anche con chi ci sta a fianco. Non sta scritto da nessuna parte che una cosa impedisca l’altra. Anzi…

Studi fatti?
Più che studi fatti direi studi in corso. Avevo lasciato l’Università per lavoro e per la nascita di mio figlio, ma ora ho ripreso e, senza fretta, il mio obiettivo è laurearmi in Psicologia.

Abbiamo detto che il concorso non è solo di bellezza ma di talento. Tu quale esibizione farai?
Danza, ovviamente. Sulle note di Mamma Mia degli Abba (tanto per rimanere negli Anni 80…) presenterò un balletto di circa due minuti. La coreografia è mia. 

E cosa accadrà sul palco?
Va bene, sveliamo questo piccolo segreto: prima ci sarà una parte con un grembiule in cui a passo di danza mi dedicherò… alle faccende domestiche, poi il grembiule andrà via, e si scatenerà l’anima dance. Che poi è un po’ quello che tutte le donne sono: in grado di fare le cose più ordinarie per poi trasformarsi, quando vogliono, in modo straordinario”.
La Perla del Tirreno dunque, ha un’altra Perla da coltivare. E chissà che non diventi una delle testimonial privilegiate della “bontà” del nostro territorio. In bocca al lupo.
Giu.Rus.

Più informazioni su