Seguici su

Cerca nel sito

Al “Mare sicuri” con i militari della Capitaneria di Porto

Gli uomini dell'Ufficio Locale Marittimo di Torvajanica rientrano in azione per garantire la sicurezza dei bagnanti

Più informazioni su

Il Faro on line – Con l’arrivo del primo vero caldo si apre finalmente la stagione estiva, e con essa le spiagge del litorale pometino e rutulo si affollano di bagnanti. E qui che entrano in gioco gli uomini della Guardia Costiera di Torvajanica, sotto il coordinamento del 1° M.llo Giuseppe Falato, per garantire, soprattutto nelle giornate festive e negli orari di massima affluenza delle spiagge, la sicurezza dei bagnanti e più in generale per vigilare sul regolare e sicuro svolgimento delle attività ricreative che si svolgono in mare e lungo demanio marittimo. 
 
Attività finalizzate a sorvegliare sull’uso delle spiagge libere e degli specchi acquei destinati alla balneazione, nonché al controllo per prevenire e reprimere comportamenti contrari alla sicurezza e favorire la corretta fruizione del litorale. Saranno pianificate in sinergia e in stretta collaborazione con altre forze di polizia e le associazioni di volontariato che operano sul territorio azioni di controllo e vigilanza. 
 
L’impiego di pattuglie terrestri, e del battello pneumatico, saranno finalizzati principalmente a svolgere funzioni di divulgazione dei contenuti della recente ordinanza di sicurezza balneare n.20/2012 emanata dalla Capitaneria di Porto di Roma, di prevenzione e di vicinanza agli utenti. 
 
“Questo Ufficio svolge da sempre l’imprescindibile ruolo di garante della balneazione, della navigazione e di tutela dell’ambiente, e si adopererà per incentivare ogni utile iniziativa con le Autorità comunali, con le altre forze di polizia locali e le associazioni di protezione civile per ottenere la massima sicurezza dei bagnanti, la tutela di flora e fauna, patrimoni della nostra comunità – ci riferisce il Comandante Giuseppe Falato.”
 
“Quando ci si avvicina al mare per turismo, sport o divertimento, bisogna farlo con prudenza ed attenzione ricordandosi sempre di averne rispetto. Auspico a tutti una serena estate ricordando che questo Comando resta disponibile per ogni utile informazione a favore degli utenti del mare attraverso il “numero blu” di emergenza in mare “1530”, raggiungibile sia da rete fissa e mobile”, attraverso il web, all’indirizzo www.guardiacostiera.it, e per i diportisti attraverso l’apparato VHF di bordo sul canale 16 (156,8 Mhz)”.

Più informazioni su