Seguici su

Cerca nel sito

Affonda un natante, quattro naufraghi tratti in salvo dalla Capitaneria

Avevano preso il largo per una battuta di pesca, ma durante la navigazione il mezzo ha iniziato a imbarcare acqua

Più informazioni su

Il Faro on line – Quattro uomini di età compresa tra 42 e i 68 anni, tutti della provincia di Roma, hanno rischiato di annegare questa mattina a largo di Torvajanica per l’affondamento del natante con il quale erano usciti in mare per una battuta di pesca sportiva. Sono stati tratti in salvo da un natante in transito e dagli uomini della Guardia Costiera di Torvajanica che sono intervenuti prontamente a bordo del battello pneumatico GC 348. 

I naufraghi, affidati alle cure dei medici del 118 intervenuto, stanno tutti bene, spavento a parte, e il natante, che aveva cominciato a imbarcare acqua ad una distanza di circa 2 miglia dalla costa, è affondato irrecuperabilmente.

L’allarme è stato captato dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Roma, attorno alle 11:20 che ha rilanciato la richiesta d’aiuto al locale ufficio marittimo coordinato dal 1 M.llo Giuseppe Falato. Immediatamente è partito il battello di soccorso ed una pattuglia da terra. Gli uomini in mare hanno localizzato i naufraghi e li hanno tratti in salvo nel giro di pochissimi minuti.

“La tempestività – afferma il comandante Falato – è stata l’arma vincente dell’intera operazione di soccorso che, possiamo ora dire, si è conclusa nel modo migliore”.

Più informazioni su