Seguici su

Cerca nel sito

“Caso ambulanze, bisogna ottimizzare il servizio”

Severini (Noi Insieme): "Creare degli staff medici capaci di fronteggiare le emergenze a 360 gradi"

Più informazioni su

Il Faro on line – Per il consigliere comunale della Lista Noi Insieme, Roberto Severini, per ovviare alla carenza di ambulanze sul territorio, tra le altre cose, basterebbe rendere più efficiente il servizio. “E’ inutile ribadire – spiega – che in un Comune vasto come quello di Fiumicino, la presenza di un ospedale diviene ogni anno che passa, un obiettivo non più prorogabile. Da anni, politici, comitati di quartiere, associazioni e cittadini portano all’attenzione dell’opinione pubblica questo problema ma, vuoi per la mancanza di soldi o vuoi per l’assenza di fondi, la situazione non sembra trovare una via di uscita”.

“Quindi, senza insistere in questa direzione, che non farebbe altro che produrre una protesta sterile e poco costruttiva, preferirei avanzare delle possibili alternative a questo annoso problema. Piccoli interventi organizzativi che però potrebbero migliorare il servizio. A mio avviso la carenza di ambulanze come pure quella di personale potrebbe essere attenuata puntando su una ottimizzazione delle energie. Basterebbe creare degli staff medici capaci di fronteggiare le emergenze a 360 gradi”.

“Attenzione, non parlo di aumentare il personale, ma di utilizzare quello di cui disponiamo in maniera più attenta, effettuando delle turnazioni ragionate in cui, nell’arco della giornata, sia sempre disponibile un medico. Per non parlare del numero esiguo di postazioni. Queste andrebbero aumentate per garantire la copertura razionale di un territorio vasto e difficile da percorrere vuoi per la conformazione geografica che per la continua presenza del traffico. Solo con la presenza di una ambulanza – conclude – si può pretendere di salvare una vita e di garantire la serenità nei cittadini”.
R.R.

Più informazioni su