Seguici su

Cerca nel sito

Anche Enrico Montesano ad “AnzioEstateBlu2012”

I numerosi eventi partiranno dal 30 giugno

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Faro on line – “Sarà un’estate ricca di appuntamenti che si apriranno, il 30 giugno con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono (S. Antonio da Padova) ed il 1 luglio con l’importante primo Palio del Mare che vedrà sette imbarcazioni, in rappresentanza dei quartieri del territorio, cimentarsi in un’appassionante competizione velica con il percorso compreso lungo l’itera costa anziate”.

Lo ha affermato l’Assessore alla Cultura, Sport e Turismo, Umberto Succi, che insieme al Presidente della Pro Loco, Augusto Mammola, all’arch. Cesare Puccillo, alla costumista Marina Sciarelli ed ai Circoli Velici, rappresentati da Mario De Grenet, direttore tecnico del Palio del Mare, ha presentato l’importante competizione velica che si propone di riscoprire e valorizzare la storica tradizione marinara della Città che ha dato i natali all’Imperatore Nerone.    

Il  Palio del Mare è organizzato dalla Pro Loco Città di Anzio e dal Centro Missionario  Ss.  Pio e Antonio, con la collaborazione tecnica dei Circoli Velici del territorio,   il Circolo della Vela di Roma,  il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo,  la Lega Navale Italiana Sezione di Anzio,  lo Yacht Club Anzio,  il Circolo della Vela Anzio Tirrena e  la Sezione Velica della Marina Militare Italiana di Anzio, con il Patrocinio ed il supporto dell’Amministrazione Comunale e del Sindaco Bruschini che ha sostenuto il progetto teso a riscoprire lo “spirito marinaro portodanzeze”. In coda al Palio partirà la veleggiata di S. Antonio aperta a tutte le imbarcazioni. 

La partenza della competizione è stata annunciata per domenica 1 luglio, alle ore 12.00, dal Porto di Anzio; mentre il 29 giugno, in Piazza Cesare Battisti, alle ore 19.00 è prevista la cerimonia di presentazione del Palio con il corteo, nobilitato dai costumi storici ideati dalla costumista  Marina Sciarelli, che attraverserà le vie del centro storico. Sabato 1 luglio il corteo storico sfilerà nella Solenne Processione in onore di S. Antonio da Padova con partenza alle ore 21.00, dalla chiesa Santi Pio e Antonio, al termine della Santa Messa. 

La premiazione del Palio del Mare è prevista per domenica 1 luglio alle ore 18.00 in Piazza Pia. 

A contendersi il palio i quartieri di: 

1) Anzio Centro
2)  Anzio Colonia
3) Falasche – Villa Claudia
4) Quartiere Europa
5) Lavinio Stazione
6) Lavinio Mare
7) Lido dei Pini – Sacida

“Oltre al Palio del Mare – prosegue l’Assessore Succi – per domenica 1 luglio abbiamo previsto i caratteristici giochi a mare (alle 15.30 Banchina Piccola Pesca) organizzati della Lega Marinara di Anzio, lo spettacolo di musica e cabaret in Piazza Garibaldi con le performance di Gabriele Cirilli e Marco Marzocca ed il consueto spettacolo pirotecnico sul Porto di Anzio”.

Nel corso della conferenza stampa l’Assessore ha replicato ad alcune critiche sollevate in riferimento ai festeggiamenti del Santo Patrono: “Siamo stati particolarmente oculati rispetto ai costi, anche in considerazione del delicato momento economico dell’Italia e degli Enti Locali.  S. Antonio è il Patrono della Città di Anzio e di tutti cittadini che si riconoscono in questo importante evento che non può essere sminuito, oppure cancellato, in quanto è patrimonio religioso e culturale del nostro territorio”.

In chiusura l’Assessore Succi ha annunciato alcuni eventi di AnzioEsateBlu2012 citando i concerti di Massimo Ranieri (11 agosto), Emma (5 agosto), Sergio Cammariere (6 agosto) e Samuele Bersani (18 agosto), il cabaret con il duo Ficarra e Picone (15 luglio), il teatro con Enrico Montesano (7 agosto) e Vincenzo Salemme (15 agosto), la lirica a Villa Adele, gli incontri letterari al Parco Archeologico della Villa di Nerone e l’ormai consueto appuntamento con il festival di arte di strada  previsto per il 4 ed il 5 agosto.  Anche quest’anno quindi le vie del centro di Anzio si coloreranno e si riempiranno di musica ed allegria per tutti i gusti:  artisti di strada, cibo da strada, artigianato e tutto ciò che può creare allegria e far venir voglia di stare insieme torneranno dopo un anno per vivere la Città in modo culturalmente diverso.

Più informazioni su