Seguici su

Cerca nel sito

I comitati di Ostia contro le barriere della Roma-Lido

Ribadita la loro opposizione al progetto dell'Atac dei pannelli antirumore. Raccolte oltre 3mila firme

Più informazioni su

Il Faro on line – Sono state oltre 3mila le firme raccolte dal comitato Sentinelle degli alberi per opporsi alla realizzazione delle barriere fonoassorbenti lungo la tratta della Roma-Lido. Lundì 25 giugno si è intanto svolta una riunione dei comitati di Ostia alla quale hanno partecipato il Comitato dei pendolari Roma-Ostia, Cdq Ostia Nord, Comitato civico e per l’ambiente XIII Municipio, Sentinelle degli alberi Roma Lido, Cdq Pineta di Ostia, Cdq Paranzella, Cdq Ostia Centro, Cdq Largo Roncalli, Amici della Madonnetta e la partecipazione di circa 100 cittadini.

Al centro della riunione i pannelli antirumore che l’Atac vorrebbe costruire lungo la ferrovia, su un tratto lungo 9 chilometri. Tutti i comitati ritengono dannosa l’opera che prevederebbe anche  abbattimenti indiscriminati di pini secolari, blocco della circolazione dell’aria e degrado nel quartiere con notevole svalutazione degli immobili. I pannelli, un lungo muraglione in cemento, in realtà, sarebbe oltretutto inutile per molti cittadini che abitano lungo la ferrovia in quanto tutti i residenti dei piani alti non riceverebbero alcun beneficio rispetto all’inquinamento acustico che si vorrebbe combattere.

E per quanto riguarda la cifra da spendere, dai 6 ai 9, 10 milioni di euro, i cittadini ritengono che dovrebbe essere utilizzata per migliorare la linea ed il materiale rotabile. I binari, in particolare, che grazie a degli interventi ridurrebbero non di poco l’impatto acustico. Le firme raccolte sono state consegnate ad un legale perché proceda per via giudiziale i vizi di forma rilevati tra l’altro nella procedura di affidamento dell’appalto. 
Maria Grazia Stella 

Più informazioni su