Seguici su

Cerca nel sito

“Stati generali del Sociale e della Famiglia”

Pace: "il Ministro sembra sottovalutare la situazione che potrebbe deternimarsi a Roma a fronte della scarsezza di risorse"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Presidente del XIII Municipio, Giacomo Vizzani e l’assessore ai servizi sociali del XIII Municipio  Lodovico Pace hanno partecipato ai lavori degli Stati Generali del Sociale e della Famiglia. 
 
“Ancora una volta il XIII municipio – ha spiegato Vizzani – è stato antesignano nell’evidenziare le tematiche di cui si è discusso oggi nel corso degli Stati Generali del Sociale e della Famiglia. Siamo soddisfatti della giornata di oggi, perché, anche in questa occasione, l’amministrazione di Roma Capitale ha scelto un percorso condiviso nell’individuazione degli interventi da apportare in tema di sociale. Le politiche sociali non rappresentano un peso, ma potrebbero costituire motore di sviluppo e anche di creazione di nuove professionalità nel prossimo futuro dell’amministrazione comunale”. 
 
“A proposito delle richieste avanzate dal Sindaco al Governo, attraverso il Ministro Fornero presente stamattina all’Antonianum – ha dichiarato Pace – il Ministro Fornero sembra sottovalutare la situazione che potrebbe deternimarsi a Roma a fronte della scarsezza di risorse per i servizi alla persona. I tagli operati negli ultimi quattro anni dai governi impediscono agli enti locali la possibilità di programmare interventi strutturali di sostegno ed i Municipi della città, di conseguenza, vedono a rischio alcuni progetti già avviati. Il Governo centrale non può ignorare che la spesa sociale è in realtà un investimento che riguarda l’autonomia delle persone, la loro dignità e libertà. Questo argomento deve sfuggire alle strumentalizzazioni partitiche e al rigorismo contabile e rientrare in quel doveroso impegno dello Stato teso a garantire sufficienti livelli di vita ai componenti della propria comunità. Per queste ragioni non posso che sostenere l’impegno del Sindaco e del Vicesindaco a favore della propria città”.

Più informazioni su