Seguici su

Cerca nel sito

Estate, assegnato l’ultimo tratto di spiaggia comunale

Il Sindaco: "Approvata una delibera con la quale diamo la possibilita' di istituire una colonia estiva in favore dei disabili"

Più informazioni su

Il Faro on line – Compiute le formalità burocratiche volte ad assegnare l’ultimo tratto di arenile comunale rimasto in sospeso. La Commissione ha, infatti, assegnato il tratto di spiaggia (denominato te72) alla società Iannizzi Costruzioni Edili di Terracina. Ricordiamo che gli altri arenili, assegnati nei giorni scorsi, saranno gestiti in via provvisoria dalle ditte: V.I.B. Srl  di Terracina, LG Costruzioni Srl di Terracina e Terracina Sviluppo Spa di Terracina. Da quest’operazione il bilancio comunale ha introitato la somma di 211.750 mila euro.

“Si tratta – afferma il sindaco Nicola Procaccini –  di una cifra mai registrata negli anni passati per la gestione, non diretta, del Comune delle spiagge cittadine. Nell’ultima riunione della Giunta abbiamo inoltre approvato una delibera con la quale diamo la possibilità all’Azienda Speciale di istituire una colonia estiva in favore dei disabili e delle categorie protette, nel tratto di spiaggia libera della 18° Traversa.

“L’Azienda Speciale riserverà per la “Spiaggia Sociale” 60 ombrelloni e 120 sdraio di sua proprietà, mentre due gestori delle altre spiagge hanno fatto chiesta di poter acquistare o affittare i suoi rimanenti 240 ombrelloni. Il denaro che se ne ricaverà consentirà all’Azienda Speciale di finanziare, in parte, la gestione della “Spiaggia Sociale”.

“Rispetto alle informazioni stampa di questi ultimi giorni – prosegue Procaccini – preciso che nel bando di assegnazione delle spiagge comunali ai privati sono stati stabiliti i prezzi da applicare per i cittadini residenti nel Comune di Terracina.Per questo invito la cittadinanza a vigilare affinchè tutti i residenti, e non solo, paghino il giusto e non un centesimo in più, naturalmente si diffidano le aziende che hanno le spiagge comunali in concessione nell’applicare tariffe maggiori,  posto che le notizie stampa riportino la realtà degli accadimenti lamentati. Al termine della stagione estiva – termina il sindaco Nicola Procaccini –  sapremo dire se ha funzionato questo sistema di gestione dal punto di vista operativo, di sicuro ha già funzionato dal punto di vista economico, e per un ente in dissesto finanziario ciò non è poca cosa”.

Più informazioni su