Seguici su

Cerca nel sito

“Latina e via Francigena: antico e moderno per uno sviluppo turistico”

Convegno fissato per sabato 30 giugno alle ore 9.30 presso l'Hotel Miramare

Più informazioni su

Il Faro on line – Si intitola “Latina e via Francigena: antico e moderno per uno sviluppo turistico e culturale comunitario”, il convegno patrocinato dalla Regione Lazio, Provincia e Comune di Latina Assessorato al Turismo, Ecomuseo Latina Tellus che si terrà sabato 30 giugno 2012 a partire dalle ore 9.30 presso l’Hotel Miramare a Capoportiere a Latina Lido.

Valorizzare i luoghi della memoria e gli scenari suggestivi che hanno fatto da sfondo e cornice alla storia dei primi pellegrini che si sono recati alla culla della cristianità e del cattolicesimo per unirsi a quello spirito che nell’antichità era molto sentito e che faceva percorrere chilometri su chilometri a viandanti e pellegrini animati da spirito religioso ma anche d’avventura: questo è il leitmotiv su cui si fonda il progetto della Via Francigena. La via Francigena rappresenta un fascio di vie che conduceva alle tre principali mete religiose cristiane dell’epoca medioevale: Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Resta ancora oggi un grande veicolo turistico per promuovere il territorio e attrarre visitatori.

“Nell’ambito delle iniziative – spiega il Sindaco Giovanni di Giorgi – promosse dalla città di Latina per puntare al nuovo sviluppo centrato sul rilancio del turismo e sulle potenzialità del nostro territorio, ritengo un passo importante inserire la nostra città in un circuito di valore come il progetto ‘Via Francigena’. Saluto quindi con piacere questo incontro pubblico e a nome personale e dell’intera città rivolgo i miei complimenti all’iniziativa, invitando a partecipare con la certezza che Latina, con la sua giovane storia, con la sua rete museale, con la sua architettura razionalista, con le sue bellezze naturali e la mitezza del clima, possa avere le carte in regola per fare del turismo un valido fattore di sviluppo”.

“Diffondere e comunicare al territorio di Latina – dice l’assessore al Turismo Gianluca di Cocco – che anche il nostro Comune è parte integrante di un progetto di respiro mondiale qual è la via Francigena del Sud è creare un’occasione per la promozione turistica. A proposito, il Comun e di Latina, Ente capofila di Latina Tellus e dell’area dove insiste il transito interessato (Foro Appio, Borgo Faiti – Ponte Maggiore Terracina), organizza con queste finalità un incontro pubblico coinvolgendo gli altri Enti, le associazioni, imprese e professionisti della cultura e del turismo per illustrare l’iniziativa regionale e per uno scambio di idee atte alla valorizzazione di quel tratto di percorso”.

Di seguito il programma del convegno:

Ore 10.00 – “Il futuro di Latina nel circuito della via Francigena”. Giovanni di Giorgi, Sindaco di Latina

Ore 10.20 – “Il turismo differente in provincia di Latina”. Enrico Tiero, Assessore provinciale e presidente di Latina Tellus

Ore 10.40 – “Lo stato di attuazione dei progetti regionali finalizzati alla promozione e sviluppo della Via Francigena Sud-Direttrice Appia”. Stefano D’Arcangelo, coordinamento Via Francigena Sud

Ore 11.00 – “La Via Francigena lungo i tracciati religiosi dei Monti Lepini”. Fabrizio Di Sauro, direttore Compagnia dei Lepini

Ore 11.20 – “Alla ricerca dei tesori nascosti di Latina e dintorni”. Saverio D’Ottavi, responsabile Ass. Cavata

Ore 11.40 – “I sentieri sull’acqua e la riscoperta delle radici”. Carlo Crocetti, presidente Consorzio di Bonifica

Ore 12.00 – “La narrativa applicata al territorio, l’esempio di Giallolatino”. Gian Luca Campagna, scrittore e giornalista

Ore 12.20 – “Il pellegrino sentito e vissuto tra storia e natura”. Alberto Alberti, responsabile Gruppo dei 12

Ore 12.40 – “La Via Francigena, un’opportunità tra razionalismo, natura e religione”. Gianluca Di Cocco, Assessore al Turismo Comune di LatinaCoordina e modera Roberta Colazingari, giornalista.

E’ possibile prenotare gli interventi all’interno del convegno.

Negli spazi del convegno sarà allestita una mostra fotografica di Luigi Sarallo e dell’architetto Luca Falzarano che riguardano parte del tracciato della via Francigena.

Più informazioni su