Seguici su

Cerca nel sito

Telemedicina, acquistato per l’isola un ecocardiografo

Cusani: "Per la Provincia di Latina e' obbligatorio e indispensabile dare un'assistenza sanitaria ottimale"

Più informazioni su

Il Faro on line – Domani mattina il presidente della Provincia di Latina, Armando Cusani, sbarca sull’isola di Ponza per consegnare un nuovo ecocardiografo per telemedicina. La nuova apparecchiatura s’inserisce in un più ampio progetto d’implementazione strumentale improntato sulle potenzialità offerte dalla telemedicina, intesa come applicazione delle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni della scienza medica. 

E’ idea e programma di governo della Provincia di Latina infatti favorire un sistema sanitario che comporti un radicale e fondamentale cambiamento di cultura, superando il vecchio concetto di “Ospedale più vicino” e andando incontro a quello di “Ospedale più adeguato” nell’ambito di un comprensorio territoriale sufficientemente ampio. 

“In questa ottica – afferma il presidente Cusani – è obbligatorio dare una assistenza sanitaria ottimale indipendentemente dalla zona di residenza offrendo la stessa possibilità di aspettativa in risultati ed in sopravvivenza. La sfida attuale e del futuro è l’organizzazione a rete, cambiamento culturale necessario per guardare a una sanità efficace ed efficiente, e proprio per questo l’ASL sta lavorando per organizzare a rete il sistema sanitario pontino al fine di ottimizzare i percorsi, alcuni dei quali sono stati recentemente avviati, altri sono in via di realizzazione.Fiore all’occhiello del nuovo assetto organizzativo aziendale è stata la costruzione della “Rete Cardiologica per l’Infarto Miocardico Acuto”, sistema d’urgenza/emergenza cardiologica che copre tutto il territorio provinciale isole comprese ed è unica nella Regione Lazio e nell’Italia Centro-Meridionale.Tutto questo è stato possibile grazie ad un progetto del 2005, che a seguito di un protocollo d’intesa tra ASL di Latina, Ares 118 e la Provincia di Latina ha trovato adeguata copertura finanziaria, permettendo la realizzazione di una rete cardiologica dell’emergenza diventata in brevissimo tempo una “realtà invidiabile” che rende visibili e in prima linea l’ASL e la Provincia di Latina.  

L’ecografo per la telemedicina è destinato a inserirsi in questo contesto di eccellenza e teso ad avvicinare i territori più lontani assicurando loro gli stessi livelli prestazionali e sanitari.

La Provincia di Latina, di concerto con la Direzione Generale della ASL, ha dato esecuzione ad un’altro protocollo d’intesa destinato al potenziamento tecnologico della “Rete Cardiologica” ma anche per il potenziamento tecnologico della “Chirurgia Oncologica”. 

Segno che una rete istituzionale virtuosa – termina Cusani – supportata dal management della ASL, sta lavorando con grande impegno per far fare un salto di qualità alla sanità pontina in termini di efficacia e di  efficienza senza precedenti, valorizzando tutte le professionalità  e guardando verso un sistema sanitario organizzato e aperto alla innovazione tecnologica”.

L’evento di Ponza prosegue con decisione e senza soluzione di continuità nel solco tracciato dal programma di governo che il presidente Armando Cusani e la Provincia di Latina si sono imposti fin dal 2004, divenendo negli anni un punto di riferimento per il coordinamento, il sostegno e la promozione di azioni e iniziative mirate a diffondere una nuova cultura della salute e ad aumentare il benessere di una  popolazione provinciale che conta 600mila cittadini.

Più informazioni su