Seguici su

Cerca nel sito

Al via a Sabaudia Giocamare 2012

Tra le novita' l'attivazione di un laboratorio espressivo per i più piccoli

Più informazioni su

Il Faro on line – Parte lunedì 2 luglio a Sabaudia “Giocamare 2012”, il servizio promosso dal Settore servizi sociali e sanità del Comune e gestito dalla Coop. sociale Ninfea. L’attività, rivolta ai bambini residenti di età compresa tra 5 e 15 anni, si svolgerà fino al 31 agosto. Quest’anno si è registrato un vero e proprio boom di iscrizioni, con ben 220 adesioni raccolte in poche ore. Rispetto alla scorsa edizione, il Settore servizi sociali ha ritenuto opportuno ampliare il numero massimo di iscrizioni al fine di dare una risposta ancor più rispondente alle esigenze delle famiglie. Per la prima volta i ragazzi verranno divisi in 4 gruppi al fine di rendere più omogenee le fasce d’età dei bambini che partecipano all’iniziativa. 

“Giocamare” sarà attivo dal lunedì al venerdì, con orario 8.30-16.30, ed organizzato tramite un servizio di trasporto fornito dall’ufficio Trasporto scolastico del Comune al fine di favorire l’accesso ai bambini residenti nei borghi. E’ previsto lo svolgimento di attività ludiche sulla spiaggia durante la mattinata, quindi il servizio mensa e, durante le ore pomeridiane, le attività manuali e ludico-ricreative presso i locali della scuola elementare. “E’ una iniziativa importante che si rinnova– ha detto l’assessore ai servizi sociali Marilena Gelardi – e che quest’anno è aperta anche a bambini diversamente abili”. 

Tra le novità, inoltre, l’attivazione di un laboratorio espressivo curato da una insegnante specializzata e di un laboratorio di lingua inglese per i più piccoli. Prevista anche la presenza di un istruttore sportivo che curerà uno spazio dedicato alle attività di gioco-sport a cui parteciperanno tutti i gruppi di ragazzi presso la palestra. La Coop. Sociale Ninfea, che gestisce il servizio da quasi vent’anni, è fermamente convinta che le attività estive di animazione debbano dare risposte concrete ai bisogni di divertimento, esplorazione, socializzazione e avventura di bambini e ragazzi e pertanto ritiene indispensabile garantire loro attività ludico-ricreative che mirino ad obiettivi altamente formativi ed educativi quali: la solidarietà, la responsabilità delle proprie azioni, l’autonomia etc. 

Più informazioni su