Seguici su

Cerca nel sito

“Cento nuove telecamere. Ma chi le guarda se i vigili la notte non operano?”

L'interrogativo che Raffaele Megna, responsabile del Forum Sicurezza, rivolge all'assessore Petrarca

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’idea delle cento nuove telecamere e della modernissima centrale operativa all’interno della caserma dei vigili urbani, che ci rifilano da ormai tre anni con spot scadenzati, è davvero suggestiva. Quello che ci voleva per strappare qualche applauso dopo i continui flop del centrodestra, soprattutto su un tema a lei caro: la sicurezza”. Lo afferma Raffaele Megna, responsabile del Forum Sicurezza e Legalità del Pd della Regione Lazio. 

“Peccato – prosegue – che un dubbio emerga: ma chi le guarda queste cento telecamere se di notte i vigili urbani non operano? Chi interverrà in caso di rapine, furti, atti vandalici o incidenti? Che sia tutta un’operazione di facciata come al solito? La solita favoletta? A pensar male, diceva qualcuno, si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Tra le cento nuove telecamere, acquistate è bene ricordarlo con soldi pubblici e dunque nuove tasse e balzelli da prelevare dai cittadini oramai prosciugati, e i finti aeroplani di Mussolini sembra esserci un divertente parallelo. Se il problema non fosse così grave, ci si potrebbe ridere su. Purtroppo la situazione è seria e non va affrontata con le solite prese in giro. Viene noia a rispondere ogni volta a questa amministrazione tutta annunci e tasse”. 

“A questa maggioranza incapace di valorizzare gli strumenti che ha, polizia locale, servizi sociali, incapace di creare un serio coordinamento fra le varie forze di polizia, incapace di far rispettare le normali regole di convivenza civile. Un territorio umiliato e impoverito ma invaso dalle telecamere. Orwel non avrebbe immaginato tanto. O forse la prossima mossa è chiamare la Marcuzzi e far partecipare Fiumicino al più grande reality show della storia?”. 

Più informazioni su