Seguici su

Cerca nel sito

“Realizzazione della Roma-Latina, uno schiaffo ai diritti dei cittadini”

Il vicesindaco Belviso: "Un'iniziativa in spregio a qualsiasi forma di ascolto e di valutazione concertativa"

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’approvazione di questa mattina, per la realizzazione dell’ autostrada Roma – Latina, da parte del Cipe, è uno schiaffo ai diritti dei cittadini di Roma sud”. Così in una nota il vicesindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso.
“In spregio a qualsiasi forma di ascolto e di valutazione concertativa – continua Belviso –  il Cipe ha completamente ignorato le richieste provenienti dai cittadini e dai territori interessati al tratto autostradale A12 – Tor de Cenci, che si sono visti calare dall’alto un progetto impattante e non indispensabile, ma addirittura peggiorativo, per la viabilità locale”.

“La gravità dell’azione intrapresa – aggiunge Belviso – si rende ancor più manifesta, nel constatare che le oltre 5.000 firme consegnate la settimana scorsa alla Presidenza della Repubblica, alla Camera dei Deputati e al Consiglio Regionale del Lazio, sono state considerate prive di valore. Scelta, quest’ultima, che mostra un disprezzo evidente nell’ascolto della volontà popolare”. 

“Ricordo che il progetto – aggiunge ancora Belviso – è stato approvato tramite ‘pareri tecnici’ e che tale scelta è stata fatta  per svuotare di efficacia gli organi politici collegialmente preposti all’analisi e alla discussione di tali iniziative, quali il Consiglio Comunale, la Giunta e il Municipio di riferimento”.

“Alla luce di quanto è emerso – conclude Belviso – confermo fin d’ora che, insieme ai cittadini interessati, sarà intrapreso un ricorso d’urgenza al Tar verso il progetto al fine di tutelare, da un lato volontà popolare, e dall’altro per cercare di impedire che l’A12 – Tor de Cenci possa realizzarsi così come concepita”.

Più informazioni su