Seguici su

Cerca nel sito

Sballo in provincia: sequestrato oltre un chilo di droga

In due distinte operazioni della Guardia di Finanza, arrestati un latinense ed un privernese

Più informazioni su

Il Faro on line – Prosegue e si intensifica, nel periodo estivo, il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti ad opera della Guardia di Finanza nella provincia pontina. La scorsa notte sono state portate a segno due distinte operazioni: una a Latina ed una a Priverno.Nel capoluogo, i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria hanno effettuato un intervento nella periferia cittadina dove, da tempo, avevano osservato dei movimenti sospetti intorno ad una casetta in legno ben tenuta e curata. 

Appostati nelle vicinanze, hanno visto un uomo salire a bordo di un’autovettura con fare particolarmente guardingo e sospetto e gli hanno intimato l’alt per un controllo. 

Avendolo trovato in possesso di alcuni pezzi di hashish già confezionati e nascosti in un pacchetto di sigarette, i finanzieri hanno perquisito l’abitazione da cui il giovane era appena uscito. 

Qui hanno trovato vari panetti di hashish per un totale di quasi 1 chilo e 300 grammi, circa 300 euro in banconote di piccolo taglio, 2 bilancini di precisione, 5 telefoni cellulari e numerose schede telefoniche, nonché attrezzatura varia per il confezionamento dello stupefacente. 

Avendo inoltre notato la presenza di una curata pubblicazione illustrata, denominata “La Bibbia del coltivatore di marijuana”, le fiamme gialle hanno ispezionato con cura il giardino prospiciente dove, ben occultate, erano presenti 5 rigogliose piante di marijuana, coltivate con cura dal giovane latinense che aveva evidentemente seguito con successo le istruzioni del manuale, tanto da riuscire a produrre piante, alte circa un metro e mezzo, particolarmente floride e verdeggianti.  

Il responsabile, un infermiere disoccupato di 28 anni, residente a Latina, è stato quindi arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato associato alla locale casa circondariale.Parallelamente, i finanzieri della Tenenza di Terracina hanno portato a termine una distinta operazione antidroga. 

A farne le spese, questa volta, un quarantenne pregiudicato di Priverno, fermato ieri sera a bordo della sua autovettura e trovato in possesso di uno spinello e di alcune dosi di cocaina già pronte per essere cedute ai giovani frequentatori della movida lungo il litorale. 

Da qui l’immediata perquisizione domiciliare, a seguito della quale sono state scoperte altre 21 dosi di cocaina pronte per lo spaccio, nascoste dietro la tubatura dei sanitari del bagno, per un totale di circa 25 grammi.Durante le ricerche, inoltre, è stato rinvenuto tutto l’occorrente per il confezionamento della sostanza stupefacente nonché un’ulteriore dose di marijuana.Il privernese, quindi, è stato tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotto presso la Casa Circondariale di Latina, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza direttissima che si terrà domani mattina presso il Tribunale.

Più informazioni su