Seguici su

Cerca nel sito

Appaltati i lavori per le strade e i marciapiedi del Lido

Ranucci: "L'iniziativa servira' a garantire la necessaria sicurezza al traffico veicolare e ai pedon"

Più informazioni su

Il Faro on line – Aggiudicati gli appalti per l’asfaltatura delle strade e la ristrutturazione dei marciapiedi a Tarquinia Lido e la riqualificazione del parcheggio della stazione ferroviaria. Per la località balenare i lavori partiranno alla fine dell’estate e interesseranno le vie e i camminamenti pedonali più danneggiati dalle radici dei pini. L’intervento, finanziato con fondi regionali, avrà un costo di circa 200.000 euro.

«Saranno ripristinati strade e marciapiedi con un manto fortemente sconnesso. – afferma l’assessore ai lavori pubblici Anselmo Ranucci – Il problema che riguarda gran parte del Lido, dato che sono molte le vie e i camminamenti fiancheggiati dagli alberi. L’iniziativa servirà a garantire la necessaria sicurezza al traffico veicolare e ai pedoni». Per l’area di sosta della stazione ferroviaria il cantiere aprirà alla fine dell’estate. Il progetto, finanziato con fondi regionali per 290 mila euro, prevede la creazione di nuove fermate per autobus con pensiline, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, l’installazione di un sistema di video-sorveglianza per prevenire atti vandalici e il ripristino della rete fognaria per favorire il deflusso delle acque piovane. Per regolamentare la viabilità, saranno riposizionati i posteggi e sarà adeguata la segnaletica stradale orizzontale e verticale. Non mancheranno marciapiedi, aree pedonali e zone verdi.

«Sarà un’opera molto importante. – conclude l’assessore Ranucci – Il parcheggio sarà messo in sicurezza e ampliato, andando incontro alle esigenze delle centinaia di persone che quotidianamente, per motivi di lavoro o di studio, raggiungono Roma». Nel centro storico della città, infine, sono stati appaltati i lavori per la ripavimentazione dell’ultima porzione di via San Giacomo, mentre sono dirittura d’arrivo quelli del tratto iniziale di via dell’Orfanotrofio e di parte di piazza Giacomo Matteotti.

Più informazioni su