Seguici su

Cerca nel sito

Disabilita’, premiata l’attenzione di Adr assistance alle esigenze dei passeggeri

Il riconoscimento dato all'aeroporto da parte della prima community internazionale dedicata a viaggiatori a ridotta mobilita'

Più informazioni su

Il Faro on line – “Aeroporto di Roma Fiumicino: atteggiamento premuroso nei confronti dei disabili”. E’ questo il titolo dell’articolo apparso di recente sul sito www.reducedmobility.eu .  Il sito, nato con l’obiettivo di ribadire al mondo il concetto che viaggiare è un diritto di tutti, è la prima community per viaggiatori a ridotta mobilità dove incontrarsi e condividere storie di viaggio.

Sandy Walker, passeggera disabile e autrice dell’articolo, esprime parole di grande apprezzamento nei confronti degli addetti di ADR Assistance che si sono presi cura di lei in occasione della partenza da Roma. In particolare, nel descrivere il tipo di assistenza ricevuta, la Walker pone l’accento sull’attenzione, la cortesia  e la professionalità  dimostrate dal personale. 

ADR Assistance è l’azienda del Gruppo ADR che dal 16 Luglio 2008 si occupa in maniera esclusiva dell’assistenza aeroportuale ai passeggeri a ridotta mobilità negli scali di Fiumicino e Ciampino. Unico esempio in Italia di azienda dedicata a questo tipo di servizio, ha come obiettivo principale quello di rendere l’aeroporto sempre più accessibile e confortevole attraverso un servizio di assistenza specializzato.

Il passeggero viene accompagnato da personale qualificato nello svolgimento di tutte le procedure necessarie alla partenza, al transito o all’arrivo nell’aeroporto Leonardo da Vinci, compreso il trasporto del bagaglio a mano, nella quantità e dimensioni previste dalla normativa italiana.

Il regolamento europeo prevede che l’assistenza venga richiesta alla prenotazione del volo o con almeno 48 ore di anticipo, ma è comunque possibile farne richiesta anche quando ci si trovi già in aeroporto, attraverso i 32 totem interattivi posizionati in prossimità dei Terminal 

I numeri di ADR Assistance

Nei primi cinque mesi di attività nel 2008 sono state contate quasi 95.000 assistenze con un incremento del servizio pari al 35%, imputabile soprattutto ad una maggiore accessibilità al servizio, confermata dalla crescita media del 10% annuo dei periodi successivi.

Il milione di assistenze, che verrà raggiunto nei prossimi mesi è costituito per un 63% da passeggeri che hanno difficoltà a camminare per lunghi percorsi, il 23% da viaggiatori che hanno difficoltà a salire i gradini, l’11% è stato accompagnato o accolto al posto assegnato in cabina; percentuali più ridotte per passeggeri ciechi o ipovedenti (2%) e sordi (1%).

I mesi con la maggior richiesta di servizi sono risultati essere settembre ed ottobre, in cui la media supera le 1000 assistenze giornaliere, con punte di 1.200/1.300.
I numeri sopra citati rendono necessario un parco mezzi notevole, costituito da 10 veicoli elettrici che si muovono all’interno della sala transiti, 18 elevatori che svolgono la funzione di ascensori mobili per l’imbarco in piazzole remote, 29 minibus ognuno attrezzato con la pedana idraulica idonea per l’accesso senza gradini.
Una parte dei dipendenti proviene dalle società di assistenza aeroportuale che effettuavano questo servizio prima dell’inizio di validità del nuovo regolamento europeo.
Tutti gli altri sono stati selezionati e formati da ADR Assistance, secondo un profilo di conoscenza dell’inglese, esperienze e capacità personali, con oltre 15.000 ore di addestramento e formazione.

L’attività di ADR Assistance è destinata a crescere, con una forte attenzione al miglioramento continuo del servizio. Un obiettivo da raggiungere anche attraverso il confronto con le Associazioni di riferimento riconosciute attraverso incontri svolti già in fase di progettazione dell’attività, portati avanti con regolarità negli anni e che sono serviti ad ascoltare e comprendere punti di vista, suggerimenti, critiche e proposte.

Un impegno questo che ha permesso di ottenere alla società la certificazione UNI EN ISO 9001 sulla qualità dell’organizzazione del processo di assistenza.

Più informazioni su