Seguici su

Cerca nel sito

Futsal, ufficializzati i gironi della nuova stagione

L'Isola nel girone E. Mazzuca: "Ce l'aspettavamo e' un girone molto duro"

Più informazioni su

Il Faro on line – Dodici squadre. Due in meno rispetto allo scorso anno. Due umbre: la Real Torgianese e la Gala Five Orvietana. Tre sarde: Paolo Agus, Elmas 01, Pro Capoterra 2000. Più la Carlisport Ariccia e Orte. Cinque romane: Prato Rinaldo, Acquedotto, Torrino, Finplanet e naturalmente l’Isola. Data d’inizio campionato: sabato sei ottobre. Manca ancora un’eternità.

COME DA COPIONE

Tutto come da copione. Nessuna sorpresa. L’ufficializzazione dei gironi 2012-2013, la prima nei nazionali, non ha creato grossi scossoni. L’Isola è finita nel girone E. “Ce l’aspettavamo – ha sottolineato il patron Massimiliano Mazzuca -, è un bel girone, tosto. Ma noi siamo pronti, abbiamo voglia di fare bene nella nostra prima stagione nei nazionali. Non vogliamo sfigurare”. Il mercato ha riservato due grossi botti: Caviglia e Luiz. Due giocatori da serie A. Due che potrebbero far fare il salto di qualità a qualsiasi squadra. Ma è appena agosto, manca tanto ancora: “Ci stiamo guardando intorno – ha affermato Mazzuca -. Se ci fosse l’opportunità non ce la lasceremmo scappare. Questo organico è comunque già competitivo così com’è”. La spina dorsale è quella dei record. Sono andati via tre big, Tony Ramos, Mike Guerra e Robinson. Sono arrivati due campioni. Segno che il progetto è ambizioso e almeno nelle intenzioni non vuole fermarsi alla B. “Il campionato delle figurine spesso è controproducente, dobbiamo lavorare e sudare sul campo. La società sta lavorando per puntellare l’organico in caso ce ne fosse bisogno. Siamo pronti per questa nuova avventura, non vediamo l’ora” il monito del vicepresidente, Federica Poggio. 

Come lo scorso anno il primo giorno “di scuola” è stato fissato: 16 agosto al PalaDanubio, dove l’Isola giocherà tutte le partite casalinghe. L’anno scorso è stato un fortino inespugnabile: 15 vittorie su 15, diciotto se si conta anche la coppa Lazio. Quest’anno sarà dura mantenere il record, ma ci si proverà. L’Isola è pronta. E questa squadra l’ha dimostrato: nelle avversità si esalta.

Più informazioni su