Seguici su

Cerca nel sito

Isole ecologiche, errori e presunti abusi

Segnalazione di Mauro Porcelli sui problemi a Via Pavia. Chiesto l'intrervento delle Commissioni consiliari

Più informazioni su

Il Faro on line – “Raccogliamo la segnalazione dell’ennesimo disservizio al cittadino, con l’aggravante di probabili abusi edilizi, e non solo, perpetrati da chi dovrebbe dare l’esempio”. A parlare è il presidente dell’associazione Civiltà, Mauro Porcelli (nella foto). “E’ il cso dell’isola ecologica di via Pavia, un tormentone fatto di rifiuti incendiati e mai smaltiti, danno ambientale conseguente alle emissioni in atmosfera e un cartello che promette il fine lavori… a ridosso delle elezioni. Le foto scattate due giorni fa – prosegue Porcelli – mettono in evidenza lo stato di degrado cui sono costretti a vivere i cittadini che pagano profumatamente un servizio che si commenta da solo. Ma il fatto grave, è dipeso da lavori mai finiti, sospesi a causa di opere edilizie in cemento armato realizzate su terreno altrui. Proprio così, la signora Cimadon – afferma ancora Porcelli – proprietaria di parte del terreno invaso dai lavori, ha dovuto periziare i danni e fermare i lavori. Opere in cemento eseguite da un’altra parte, il pressappochismo più imbarazzante cui si possa assistere. La cosa ha del grottesco, quando a fare certe gaffe è proprio chi è deputato al controllo urbanistico. Chi è il responsabile di tanta incapacità? Ora, però, i cittadini ci han fatto sorgere un dubbio atroce che noi giriamo prontamente al Comandante dei Vigili Urbani e chi altro di ragione: ma l’abuso edilizio è stato denunciato all’Autorità giudiziaria come si fa per i comuni cittadini? E quelle opere in cemento armato, sono state denunciate al Genio Civile? Riteniamo sia opportuno da parte delle Commissioni consiliari preposte conclude Porcelli – fare luce e chiarezza nell’interesse dei cittadini e dare risposte su come ed a chi si applicano  misure e se ciò avviene equamente”.

Più informazioni su