Seguici su

Cerca nel sito

Spiagge, pugno duro al commercio abusivo

Task force dei Comandi della Guardia Costiera e della Polizia Locale

Più informazioni su

Il Faro on line – Prosegue senza sosta l’attività repressiva volta a contrastare il fenomeno del commercio abusivo itinerante sulle spiagge di Torvajanica messa in atto dal personale dell’Ufficio Locale Marittimo – Guardia Costiera di Torvajanica, coordinati dal 1°M.llo Giuseppe FALATO, e dal personale della Polizia Locale di Pomezia Distaccamento di Torvajanica, diretti dal Magg. Dott. Paolo ROSSI.

Anche questa mattina gli uomini della Guardia Costiera, congiuntamente a quelli della Polizia Locale, hanno portato a termine una importante operazione di polizia amministrativa che ha portato ad operare n. 8 sequestri di merci e attrezzature per un totale di circa 1200 oggetti tra gonfiabili, articoli da mare e oggettistica varia, per un valore stimato di  circa € 5.000,00. Sono state identificati n. 5 venditori extracomunitari e sono stati redatti inoltre n.05 verbali di accertamento di violazione, ai sensi dell’art. 29 D. lgs 114/1998, per un ammontare di € 30.000,00. 

E’ stato operato infine un sequestro di generi alimentari consistente in cornetti e bombe alla crema provenienti, secondo le dichiarazioni del trasgressore, direttamente da Roma.

L’attività di controllo congiunta si collega ad una costante presenza sulle spiagge pometine messe in atto dalla Guardia Costiera che nel corso della scorsa settimana ha portato ad operare altri 12 sequestri amministrativi di merci e attrezzature utilizzate dai venditori ambulanti abusivi, per un totale di 2845 oggetti di varia tipologia, per un valore presunto di circa € 15.000,00.

Più informazioni su