Seguici su

Cerca nel sito

Trasporto pubblico, incontro con i presidi delle scuole

Biselli (Citta' Nuove): "Gli orari degli autobus spesso non coincidono soprattutto in uscita quando i ragazzi si accalcano per non perdere la corsa"

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolta questa mattina la commissione mobilità. All’ordine del giorno il trasporto pubblico locale legato alle scuole. “I maggiori problemi riscontrati nel trasporto pubblico locale – afferma il presidente della commissione, Raffaello Biselli – riguardano soprattutto gli studenti dell’area nord che maggiormente usufruiscono dei mezzi per andare a scuola. Gli orari degli autobus spesso non coincidono, soprattutto in uscita quando i ragazzi si accalcano per non perdere la corsa. Difficoltà, inutile negarlo, che portano molti  di loro ad abbandonare l’ipotesi di frequentare scuole di alta specializzazione che si trovano nel Comune di Fiumicino. Modificare gli orari degli autobus? Bisognerebbe rivedere gli accordi con l’Ati che svolge il servizio. Più facile invece arrivare a un’intesa con i presidi delle scuole del territorio per modellare gli orari in base alle esigenze degli studenti, come avviene in moltissimi istituti del Lazio. Ipotesi questa emersa dopo un colloquio avuto con alcuni genitori e affrontata questa mattina nella commissione che ha dato parere positivo alla proposta, chiedendo una riunione con i presidi delle scuole interessate per discuterne la fattibilità”.

“Già nei prossimi giorni il dirigente dell’area mobilità, il dottor Sampò e l’assessore alla mobilità De Stefanis si attiveranno per formulare una richiesta ai presidi degli istituti coinvolti per trovare insieme soluzioni in tempi rapidi, prima dell’inizio delle scuole. Questo non prescinde la disponibilità della commissione a incontrare in un secondo momento l’azienda che gestisce il tpl per capire se ci siano i margini per limare anche gli orari degli autobus. Nei prossimi giorni sarà comunque calendarizzata una nuova commissione, questa volta congiunta con i colleghi della commissione scuola e cultura per affrontare, insieme all’assessore Onorati e al dirigente dott. Nardini, nuovamente questo tema e trovare la più ampia condivisione possibile”.

Più informazioni su