Seguici su

Cerca nel sito

“Ente Parco, tornare quanto prima alla gestione ordinaria”

Il Wwf: "Auspichiamo che la parentesi del commissariamento sia limitata alla sola pausa estiva"

Più informazioni su

Il Faro on line – Bene la continuità per garantire la tutela ma si torni quanto prima  alla gestione ordinaria”. Il Wwf commenta così la nomina a commissario del Parco nazionale del Circeo di Gaetano Benedetto, già presidente del Parco stesso, direttore delle politiche ambientali del WWF, membro del Consiglio Nazionale dell’Ambiente per conto di WWF e FAI e membro del comitato per il Paesaggio del Ministero dei BeniCulturali.

“Gaetano Benedetto ha dimostrato che un parco nazionale può non solo difendere la natura, ma anchegarantire la ricchezza economica della comunità che vi risiede – ha detto Stefano Leoni, presidente delWwf Italia – Il Wwf ritiene la sua nomina come commissario un riconoscimento al suo lavoro e alla suacompetenza in termini di politiche per la conservazione e la sostenibilità, e auspica la sua conferma comepresidente quanto prima. Rimane tuttavia la nostra preoccupazione sulle proposte di modifica della legge 394: la presenza di un buon presidente o di un buon commissario non sarebbe infatti una sufficiente garanzia, perché sarebbe ostaggio di interessi di categorie o di parti.”

“Auspichiamo che la parentesi del commissariamento sia limitata alla sola pausa estiva e che il Parco torniquanto prima alla gestione ordinaria con la riconferma del proprio Presidente – ha detto Vanessa Ranieri,presidente WWF Lazio – Ci sono importanti traguardi da raggiungere, per primo l’approvazione del piano digestione, il cui iter dopo tanti tentativi è in dirittura d’arrivo. Un ulteriore ritardo rappresenterebbe una minaccia alle politiche di conservazione intraprese dall’ Ente di Gestione in questi anni. Per questo siamo certi che la Presidente Polverini parteciperà senza ulteriore indugio ai tavoli istituzionali, favorendo con ogni e più ampio impegno il necessario dialogo per la corretta pianificazione dell’area. Ricordiamo che nella nostra Regione insistono alcune delle aree protette più belle e preziose d’Italia e del Mediterraneo Centrale, e il Parco Nazionale del Circeo ne è la fulgida testimonianza.”

Più informazioni su