Seguici su

Cerca nel sito

Furto e spaccio, in manette quattro persone

Carabinieri in azione tra Acilia e Ostia

Più informazioni su

Il Faro on line – Nelle ultime 24 ore, sono quattro le persone finite in manette per la commissione di reati contro il patrimonio ed afferenti le sostanze stupefacenti. In particolare, ad Acilia, il titolare di una ferramenta ha sorpreso due persone che stavano rubando della merce all’interno del negozio. Uno di due, vistosi scoperto, non ha esitato a colpirlo con un pugno, riuscendo così a guadagnarsi la fuga insieme al suo complice. Il proprietario è comunque riuscito a contattare il “112” e ha fornito la descrizione dei due soggetti fuggiti, ai militari della pattuglia della locale Stazione Carabinieri, intervenuti pochi minuti dopo sul posto. Uno di loro, W.M. (31enne polacco) è stato rintracciato nell’immediatezza del fatto per le vie limitrofe ed è stato quindi tratto in arresto, per il reato di rapina impropria in concorso e per il suo complice sono tuttora in corso le indagini per il rintraccio. W.M. sarà giudicato questa mattina con rito direttissimo presso le aule del Tribunale di Roma.

Ad Ostia, una pattuglia dell’aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ostia ha proceduto al controllo di due giovani, A.M. 21enne romano e R.A. 27enne di Pomezia (RM), trovandoli in possesso di alcune di dosi di hashish e marijuana, già confezionate e pronte per lo smercio al dettaglio. L’immediata perquisizione eseguita presso le loro abitazioni ha permesso agli uomini dell’Arma di rinvenire numerose altre dosi di hashish, per un peso complessivo di quasi un etto, nonché una pianta di marijuana e tutto l’occorrente per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente. I due giovani, incensurati, sono così finiti in manette con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Saranno giudicati anche loro questa mattina con rito direttissimo all’interno delle aule del Tribunale di Roma.

L’ultimo a finire in manette, in ordine di tempo, è stato S.D. (19enne pregiudicato romano) sorpreso poco prima della mezzanotte da una pattuglia della Stazione Carabinieri di Ponte Galeria, dopo che aveva ceduto quattro dosi di cocaina a un suo coetaneo. Quest’ultimo è stato segnalato alla Prefettura capitolina quale assuntore di sostanze stupefacenti, mentre per S.D. sono scattate le manette ai polsi.

Più informazioni su