Seguici su

Cerca nel sito

Fosso di via Aurelia, lavori di messa in sicurezza

Prevista la pulizia dell'area, l'eliminazione di ostacoli e la realizzazione di nuove condotte

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo stanchi di vedere le abitazioni private di Cerenova sommerse dall’acqua piovana. E questo intervento ci consente di fare un importante passo avanti per risolvere definitivamente questo problema.” Con queste parole Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, ha commentato i lavori in corso lungo la via Aurelia riguardanti la pulizia e la messa in sicurezza dei fossi e dei canali delle acque reflue. L’intervento di bonifica riguarda le aree lungo la carreggiata direzione Civitavecchia, dalla zona della Cantina Sociale fino al depuratore di Furbara.

“Ricordo ancora le drammatiche scene del 2003 quando ci furono devastanti allagamenti. Le scene cui assistei, ero stato eletto Consigliere comunale da pochissimo tempo, erano disarmanti. I cittadini di Cerenova trovarono le proprie case, ed in particolar modo i garage e le stanze del piano seminterrato, completamente inondate di acqua. Al tempo avviammo immediatamente una ricognizione sulle cause che avevano impedito alle strutture fognarie di ricevere le acque piovane. Tanto più che in alcune zone sembrava che fossero proprio gli stessi tombini stradali a rigettare ingenti quantità di acqua e fango. Si scoprì – ha proseguito Pascucci – che il problema era in massima parte dovuto all’esondazione dei canali che corrono lungo la via Aurelia e versano nel Fosso Zambra, quindi a monte della frazione di Cerenova. Oggi, con questo intervento che prevede la pulizia, l’eliminazione di ostacoli e strettoie e la realizzazione di nuove condotte, questo problema non si dovrebbe più verificare”. 

L’intervento, tutt’ora in corso, è portato avanti dal Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano con un investimento di 1,2 milioni di euro erogato dalla Regione Lazio. Responsabile del procedimento è l’Ing. Marasco. 

“Vorrei ringraziare il Consorzio di Bonifica per l’alacre lavoro che sta compiendo in questi giorni, rimuovendo tutti gli alberi che sorgono intorno al fosso e Mimmo Grassetti che negli anni in cui era assessore alle Attività produttive (2004-2007) ha avviato e seguito con professionalità tutto l’iter”.

Più informazioni su