Seguici su

Cerca nel sito

Fiavet a Passera: “Windjet, serve un tavolo per il default dei vettori”

Giovannoni: "Lo stop sta recando un fortissimo danno a tutti i passeggeri che avevano acquistato biglietti"

Più informazioni su

Il Faro on line – Fiavet, la Federazione delle agenziedi viaggio e dei tour operator aderente a Confcommecio, chiede a gran voce al ministro Passera la costituzione di un tavolo, “non pi— eludibile”, per affrontare il problema dei default dei vettori aerei. 
“Emerge con evidenza – spiega il presidente della Fiavet, Fortunato Giovannoni – la totale assenza di regole relative al fallimento di una compagnia aerea e il risultato è che si naviga a vista, senza certezze per i clienti e per gli operatori. Ci auguriamo – prosegue Giovannoni – che tutti gli operatori del settore coinvolti, in primis le compagnie aeree, adottino un comportamento volto alla risoluzione della problematica e che tengano conto della gravità della crisi in corso, che rischia di compromettere le vacanze di centinaia dimigliaia di turisti nonch‚ l’immagine del turismo italiano nel mondo”. 

Esprimendo la propria solidarietàa tutti i lavoratori di Wind Jet, ai possessori di biglietti aerei e agli operatori coinvolti, Fiavet  invita tutti gli agenti di viaggio ad offrire la massima collaborazione ai clienti in difficoltà e a segnalare ogni comportamento anomalo o scorretto dovessero subire da parte di chiunque. 

“La grave situazione di disagio provocata dallo stop ai voli di Wind Jet – conclude Giovannoni – sta recando un fortissimo danno a tutti i passeggeri che avevano acquistato biglietti della compagnia, agli operatori e all’immagine del turismo italiano. Il problema è reso ancora pi— serio dal fattoche la trattativa con Alitalia è andata avanti, offrendo quindi rassicurazioni al mercato, fino all’interruzione definitiva avvenuta solo qualche giorno prima di Ferragosto, quindi nel periodo in cui il turismo italiano registra il picco di traffico”.

(Fonte Ansa)

Più informazioni su