Seguici su

Cerca nel sito

“Per ripartire bisogna investire sul turismo culturale”

Il sindaco Pascucci e l'sssessore Croci intervengono sul palco dell’Etruria Eco Festival dopo lo spettacolo di Antonella Ruggiero

Più informazioni su

Il Faro on line – Continuano le grandi emozioni della 6a edizione dell’Etruria Eco Festival, che si sta dimostrando uno dei più importanti eventi del cartellone nazionale. La sublime voce di Antonella Ruggiero ha lasciato senza fiato il pubblico con un repertorio dedicato alla musica del mondo e di tutti i tempi rielaborando in chiave jazz, con il genio di due tra i più importanti jazzisti italiani, Fabio Zeppetella e Ramberto Ciammarughi, anche i suoi indimenticati successi Vacanze Romane, Ti sento e Echi di Infinito. 

Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, e Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile, sono intervenuti sul palco dopo il concerto. “L’Etruria Eco Festival 6 costa alle casse comunali appena 10mila euro. Un contributo davvero piccolo per un’iniziativa di questa portata che sta rendendo famosa Cerveteri in tutta Italia” ha detto l’Assessore Croci. “Negli ultimi giorni la nostra città è balzata agli onori delle cronache delle più importanti testate giornalistiche nazionali che hanno dedicato tanto spazio ai nostri eventi dipingendola come culla della cultura etrusca ed epicentro dello spettacolo eco-sostenibile. L’Amministrazione comunale ha aiutato gli organizzatori del Festival a reperire fondi pubblici extra-comunali. Il resto del Festival è sostenuto da contributi privati e dagli sponsor. Inoltre, sono convinto che il 19 agosto, quando calerà il sipario dell’Etruria Eco Festival, la nostra Città vedrà restituirsi un Parco della Legnara più pulito, risistemato e soprattutto valorizzato in ogni suo angolo. Per questo dobbiamo ringraziare i volontari dell’organizzazione che ogni giorno s’impegnano duramente per migliorare l’area e renderla più fruibile”.

“E’ stata una serata indimenticabile, di grande spettacolo, che ha coinvolto ed emozionato il pubblico” ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri. “Vedere il Parco della Legnara con più di 5mila persone in una sola sera non è solamente una bellissima sensazione ma anche un segno di grande speranza. Questa speranza è quella di lanciare la nostra Città ripartendo dal turismo culturale, dall’economia sostenibile, dalla valorizzazione delle risorse che abbiamo sul nostro territorio. Cerveteri rifiuta le colate di cemento e lotta contro tutti gli scempi che qualcuno vorrebbe imporre alla nostra terra e ai nostri figli. Le persone che ogni sera assistono ai concerti e visitano l’eco-villaggio confermano la grande forza di un evento come Etruria Eco Festival e quanto sia importante per una Città come Cerveteri sostenere eventi culturali di questa portata che sono anche un’opportunità per tanti giovani che sognano di lavorare nel mondo della musica e dello spettacolo. Solamente per fare un esempio, all’interno del Festival è stato svolto in collaborazione col Teatro Valle un corso di formazione per trenta giovani tecnici che hanno lavorato ai suoni, alle luci e all’allestimento del palco”.

Più informazioni su