Seguici su

Cerca nel sito

Valorizzare il servizio civile regionale

Il Faro on line - La Giunta Polverini ha stanziato 1 milione di euro per il ‘Progetto di valorizzazione e rilancio dell’immagine del Servizio Civile Nazionale nella Regione Lazio’. “Si tratta di un segnale importante per i giovani della nostra regione – afferma la presidente Renata Polverini – in un momento in cui cresce il preoccupante fenomeno dei Neet e il Servizio civile regionale può costituire una valida opportunità di formazione civica e professionale per aiutare tanti ragazzi e ragazze a costruire il loro futuro con maggiore competenza ed esperienza del mondo. Un’opportunità di crescita che educa alla solidarietà, alla costruzione del bene comune e alla responsabilizzazione sociale. Un vero e proprio investimento nelle comunità di domani”.

Il progetto sarà realizzato dall’Agenzia per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche (Asap). Le linee guida tracciate dall’Assessorato prevedono l’attivazione di un sito web, un vero e proprio facebook del Servizio civile regionale, nel quale i volontari avranno la possibilità di seguire corsi di formazione in e-learning, condividere le loro storie e segnalare i problemi che incontrano, con l’obiettivo di accorciare le distanze con la Regione. Un sito che rappresenterà anche una vetrina per le attività messe in campo dagli enti e facilitare, così, l’incontro tra domanda e offerta. In più, le attività del progetto punteranno a estendere le attività di formazione e orientamento delle diverse figure professionali, a supportare e migliorare la gestione amministrativa e organizzativa degli enti, a monitorare l’andamento dei progetti e il loro impatto sul territorio, e a creare un sistema di validazione delle competenze maturate dai giovani che siano riconosciute formalmente.

“Il nostro obiettivo – aggiunge l’assessore regionale alle Politiche sociali e Famiglia, Aldo Forte – è quello di valorizzare il Servizio civile regionale e renderlo altamente identificabile nella cultura giovanile. Si tratta di un percorso già avviato, che ci ha permesso nell’ultimo anno di crescere in numeri e qualità. I progetti sono aumentati del 50 per cento, rivolti in massima parte al settore socio-assistenziale dove maggiore è la richiesta, e abbiamo dato l’opportunità a cento giovani in più rispetto al passato di vivere questa importante esperienza. Il Rapporto che pubblichiamo annualmente sullo stato del Servizio civile regionale ormai è una best practice a livello nazionale. E il nostro lavoro nella commissione politiche sociali della Conferenza delle Regioni ha impedito il definanziamento del settore, ottenendo il reperimento di 50 milioni di euro per i progetti 2012/2013. Risultati concreti - conclude Forte – con cui il Servizio civile regionale costituisce ormai un valore aggiunto del nuovo welfare di comunità che stiamo costruendo nel Lazio”.

Più informazioni su

Più informazioni su