Seguici su

Cerca nel sito

Oggi compleanno e onomastico per Mons. Fabio Bernardo D’Onorio

L'Arcidiocesi si stringe intorno al suo Pastore

Più informazioni su

Il Faro on line – Oggi l’Arcivescovo di Gaeta S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio festeggia il suo onomastico e il suo compleanno essendo nato a Veroli, provincia di Frosinone, il 20 agosto 1940. A soli tredici anni entrò nell’Abbazia di Montecassino, dove a suo tempo divenne monaco e fu ordinato presbitero; quando entrò nell’ordine monastico benedettino scelse come nome quello diBernardo, che la Chiesa festeggia proprio il 20 agosto. San Bernardo, nato nel 1090 a Digione, Francia, e spentosi il 20 agosto 1153 a Chiaravalle – Clairvaux, abate e dottore della Chiesa, entrò, insieme a trenta compagni, nel nuovo monastero di Cîteaux e divenne poi fondatore e primo abate del monastero di Chiaravalle. Diresse sapientemente con la vita, la dottrina e l’esempio i monaci sulla via dei precetti di Dio; percorse l’Europa per ristabilirvi la pace e l’unità e illuminò tutta la Chiesa con i suoi scritti e le sue ardenti esortazioni, finché nel territorio di Langres in Francia riposò nel Signore.

Il nostro Arcivescovo volle prendere il nome monastico di questo grande dottore della Chiesa, che è ricordato proprio il giorno della sua nascita, anteponendolo a quello di Fabio, impostogli dai genitori alla nascita. Ora come Arcivescovo di Gaeta il nome Fabio è ritornato ad essere anteposto a quello di Bernardo. Il 25 aprile 1983 il Santo Padre Giovanni Paolo II confermò la sua elezione ad abate, 190° successore di san Benedetto, e lo nominò ordinario dell’Abbazia territoriale di Montecassino. Nominato dal Papa vescovo titolare di Minturno il 13 aprile 2004, ricevendo la consacrazione episcopale domenica 16 maggio 2004, durante una solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal cardinale S.E. Mons. Giovanni Battista Re.  Nominato dal Papa Benedetto XVI Arcivescovo di Gaeta, ha preso possesso della sua nuova sede episcopale il 27 ottobre 2007. Con l’aiuto dello Spirito Santo sta donando alla Chiesa che è in Gaeta il sinodo diocesano; l’assemblea sinodale riprenderà i suoi lavori martedì 9 ottobre 2012 e si prevede l’anno prossimo 2013 il termine dei fecondi quattro anni di lavori programmati, come aveva già fatto nella precedente diocesi di Cassino. Il nostro Pastore non si risparmia, giorno dopo giorno, nel suo impegno episcopale. Con lui il Museo Diocesano è divenuto un punto di riferimento culturale per tutto il comprensorio e tutte le Chiese monumentali sono divenute parte integrante di un circuito di conoscenza artistica del territorio per residenti e turisti.  

Lavori significativi stanno interessando la Cattedrale e la Curia. In questo giorno di festa il vicario generale Mons. Giuseppe Sparagna, a nome di tutto il clero diocesano (presbiteri, diaconi, religiosi e religiose) e del popolo di Dio, che è nella Chiesa di Gaeta, si  farà portavoce nel formulare i più devoti auguri di tutti, con autentico e sincero affetto. Preghiamo perché il Signore preservi a lungo tra di noi il nostro Arcivescovo Fabio Bernardo e perché la Chiesa che è in Gaeta sia sempre docile al suo magistero, in particolare durante questo importante e fecondo percorso sinodale.

Più informazioni su