Seguici su

Cerca nel sito

Controlli a tappeto sulla filiera della pesca

L'obiettivo primario di questi controlli e' quello di salvaguardare il principio di "sicurezza in tavola"

Più informazioni su

Il Faro on line – Continuano le ispezioni su tutta la filiera della pesca da parte degli uomini della Capitaneria di Porto di Roma. I militari della Guardia Costiera di Roma, Anzio e Torvaianica, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Civitavecchia, hanno ottenuto importanti risultati nell’attività odierna svoltasi nelle località Ardea e Nettuno.

In particolare i controlli, mirati verificare il rispetto delle norme nazionali e comunitarie a tutela dei consumatori e delle risorse ittiche, hanno portato al sequestro di oltre 160 kg di prodotto ittico (pesce e molluschi freschi e congelati) privo della relativa documentazione di tracciabilità ed etichettatura.Le violazioni, contestate a pescherie ed un ristoranti delle due località del litorale Laziale, hanno portato oltre al sequestro all’elevazione di cinque sanzioni amministrative da un minimo di 1.500 € ad un massimo di 9.500 €.

L’obiettivo primario di questi controlli è quello di salvaguardare il principio di “sicurezza in tavola”, in difesa dei consumatori e degli onesti lavoratori del settore, attraverso costanti azioni di prevenzione e contrasto agli illeciti nell’ambito dell’intera filiera della pesca marittima.

Più informazioni su