Seguici su

Cerca nel sito

Rapinano un supermercato, arrestati dopo la fuga

Bottino recuperato dai militari dell'Arma

Più informazioni su

Il Faro on line – Due romani di 24 e 33 anni, entrambi già noti alle forze, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia subito dopo aver compiuto una rapina a un supermercato Pomezia. I due, alle ore 16:30 di ieri, hanno fatto irruzione all’interno del supermercato “Dem” di via Santorre di Santarosa e, travisati da cappelli ed occhiali, hanno minacciato il direttore con una pistola, rivelatasi poi finta,  priva di tappo rosso facendosi consegnare il denaro contenuto nelle casse, per poi fuggire rapidamente a bordo di un’autovettura. Il tempestivo intervento della pattuglia di Carabinieri sul posto permetteva di acquisire da un testimone la targa del veicolo usato dai rapinatori per la fuga. Dai controlli effettuati tramite la banca dati è emerso che l’intestatario dell’autovettura risultava essere il 24enne. Poco dopo il veicolo è stato trovato parcheggiato nei pressi della sua abitazione, in Via Catullo, dove i Carabinieri hanno bloccato il giovane che nel frattempo aveva avuto il tempo di cambiarsi il vestiario che indossava durante la rapina. E’ scattata immediatamente la perquisizione domiciliare, dove i militari hanno catturato anche il complice 33enne, in procinto di cambiarsi. Rinvenuti e sequestrati oltre 1000 euro in contanti asportati dal supermercato e la pistola utilizzata per commettere la rapina. Dopo essere stati accompagnati in caserma, i due rapinatori sono stati tradotti nella tarda serata di ieri presso la Casa Circondariale di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Più informazioni su